Home / L’avversario di turno / Tuttosport: Cuadrado-Pellegrini per aprire l'Udinese

Tuttosport: Cuadrado-Pellegrini per aprire l'Udinese

La loro spinta sulle fasce sarà fondamentale

Tuttosport: Cuadrado-Pellegrini per aprire l\u0027Udinese

Nella Juventus che questa sera affronterà l'Udinese, come esterno di difesa torna l'ex Cuadrado. Tuttosport fa il quadro della situazione per la squadra di Allegri partendo da lui: "giocherà terzino stasera, in quello che da almeno tre anni è tornato a essere il suo ruolo primario. Terzino sempre pronto non solo a inserirsi in avanti, ma anche a fare da punto di riferimento costante per lo sviluppo del gioco: un regista di fascia, appunto. Compiti che Cuadrado dovrà svolgere anche oggi, assieme all’altro terzino, anche lui al rientro (dopo un’influenza anziché dopo una squalifica): Luca Pellegrini . Cresciuto fino a mettere in dubbio la titolarità di Alex Sandro , il ventiduenne ex romanista dà il meglio in fase offensiva e dovrà aggiungere il suo contributo a quello di Cuadrado.

Recuperati quasi tutti i titolari, l’Udinese si presenterà a Torino con un 3-5-2 che in fase difensiva muterà in un compatto 5-3-2 in cui sarà complicato trovare spazi. Cuadrado e Pellegrini saranno tra i bianconeri a goderne di maggiori: dovranno sfruttarli avanzando palla al piede (con il 66,2% e il 69,2% di dribbling riusciti sono tra i migliori della Juventus, dati Wyscout) e combinando con i compagni per attirare su di sé le mezzali o gli esterni dell’Udinese, liberando così spazi in zone più centrali e offensive. Quegli spazi che serviranno ai bianconeri per cercare le combinazioni in velocità che la fisicamente prestante difesa dell’Udinese soffre. Combinazioni che la Juventus cercherà anche attraverso scambi di posizione: tra Dybala , Morata e Bernardeschi (o Kulusevski , ma è favorito l’azzurro), ma anche tra loro tre e i centrocampisti. Chiaro che a scambiarsi con le mezzali saranno soprattutto Bernardeschi e Dybala: e l’alternarsi sul centro destra tra la Joya e McKennie , con l’argentino a creare e il texano a inserirsi, senza dimenticare il contributo di Cuadrado, potrebbe essere una delle chiavi più importanti della manovra bianconera. Potrebbe, perché se Cuadrado e Dybala salvo sorprese sono titolari sicuri, su McKennie ci sono meno certezze, visto che ha giocato 90 minuti con il Napoli, 90 con la Roma e 120 con l’Inter, come Locatelli . Possibile che uno dei due riposi, con Bentancur pronto a rimpiazzare il texano (oppure Rabiot, anche lui in campo 120 minuti a San Siro) mentre Arthur sarebbe il sostituto dell’azzurro. Nessuna incertezza, invece, per quanto riguarda la linea difensiva. Detto di Cuadrado e Pellegrini che rileveranno De Sciglio e Alex Sandro , al centro Massimiliano Allegri sarà costretto ancora a scelte obbligate: un risentimento muscolare ha di nuovo fermato Leonardo Bonucci , che tornerà disponibile solo il 6 febbraio contro il Verona, dopo la sosta per le Nazionali, mentre Giorgio Chiellini deve recuperare dopo i 120 minuti contro l’Inter. Daniele Rugani giocherà così la quarta partita da titolare su quattro nel 2022 (peraltro confermandosi finora affidabile) e al suo fianco tornerà De Ligt , anche lui dopo aver scontato contro l’Inter un turno di squalfica. Ritorno anche tra i pali: dove ci sarà Wojciech Szczesny" .

BIANCONERI IN TV

I cugini di Gran Bretagna

Conferenze stampa

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi