Home / L’avversario di turno / Pradè: Udinese avversario difficilissimo da battere

Pradè: Udinese avversario difficilissimo da battere

L'ex dirigente a violanews.com

Pradè: Udinese avversario difficilissimo da battere

Daniele Pradè ha commentato a violanews.com il successo della Fiorentina sull'Udinese: "L’Udinese è un avversario difficilissimo da battere, se non trovi il gol la situazione poi si può complicare.

Un primo bilancio prima della sosta? Stiamo diventando squadra, lavorando con il tempo si riesce a crescere ed a migliorare. In difesa siamo solidi e compatti, così la squadra è più libera di esprimersi in attacco. Queste vittorie non cambiano i nostri obiettivi, la transizione sportiva che stiamo vivendo non vuol dire giocare senza uno scopo, anzi. Dobbiamo sfruttare queste settimane per capire sempre meglio come migliorare e diventare più forti. Sono contento per i tre ragazzi che sono entrati nel secondo tempo, si impegnano, come tutti, durante la settimana. Complimenti a Benassi per come è entrato, lui è un titolare di questa squadra, sono contento anche per Ghezzal. Pedro? Diamogli tempo, deve ambientarsi nel nostro calcio, ricordiamoci che è arrivato qui con i postumi di un problema fisico.

De Paul? Gli voglio bene, è un giocatore forte, tutto il resto non conta. Caceres è un giocatore speciale, in settimana toccherà la presenza numero 96 nella sua Nazionale, già questo dato fa capire la storia ed il valore di questo calciatore. Non dimentichiamoci, poi, di Boateng, per noi è fondamentale e ci darà una grande mano".

BIANCONERI IN TV

Interviste esclusive

Vita da Club

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi

Primavera e giovanili