Home / L’avversario di turno / Pirlo: "Ci abbiamo creduto fino alla fine"

Pirlo: "Ci abbiamo creduto fino alla fine"

Ronaldo è un campione

Pirlo:  Ci abbiamo creduto fino alla fine

Andrea Pirlo ha commentato in conferenza stampa la vittoria della Juventus contro l’Udinese. Queste le sue parole. “Finiscono i nove anni, non avremo più lo scudetto attaccato alla maglia, ma ripartiremo con la stessa voglia di prima. Abbiamo perso punti contro magari squadre sulla carta abbordabili, talvolta ingenuamente, lì abbiamo lasciato fuggire l’Inter, adesso siamo concentrati per arrivare alla Champions che è il nostro obiettivo”.

Che vittoria è stata quella di oggi, insperata?

“Insperata no perché ci abbiamo creduto fino alla fine, abbiamo messo in campo giocatori per vincerla e nel finale ci siamo riusciti”.

Cristiano Ronaldo?

“Ronaldo è un campione, vuole sempre migliorarsi, ha dato positività alla squadra e ha fatto belle giocate, oggi ci siamo aggrappati a lui, ma tutta la squadra ha fatto bene reagendo nel migliore dei modi per arrivare a tre punti pesanti per l’obiettivo Champions e ora ci attendono altre partite importanti”.

Contro il Milan sarà una partita decisiva?

“Dopo quella con il Milan ci saranno altre partite importanti, sicuramente è uno scontro diretto pesante quello di domenica”.

A Sky Sport Pirlo ha detto:"E' arrivata questa vittoria con fatica ed orgoglio, era importante vincere. Ci eravamo complicati la vita per l'ennesima volta ma la squadra ha dimostrato grande voglia di portare a casa il risultato. C'è stanchezza anche mentale, quando sei stato abituato per lo Scudetto qualcosa cambia nella testa di tutti. Dobbiamo raggiungere la qualificazione in Champions, sarà complicato ma dobbiamo farcela. Faccio i complimenti all'Inter ed al mister, ha meritato il successo. Per noi ci sarà da cambiare, è finito un ciclo ma se ne riapre un altro".

Significativo l'abbraccio al gol di Cristiano Ronaldo.
"Il gruppo c'è, è forte ed ha voglia di lottare e questo non è mai mancato. Magari siamo mancati in atteggiamenti non da Juventus in alcuni partite ma ci tenevamo tutti a vincere questa partita. Mancano ancora partite importanti".

Ha deciso di intraprendere la carriera da allenatore anche per queste partite?
"Pensavo un po' meno, ma quando si vincono queste partite ti danno adrenalina".

BIANCONERI IN TV

Conferenze stampa

Primavera e giovanili

Calcio

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Altri mondi

Altri mondi