Home / L’avversario di turno / Muriel: non so perché a Udine segno sempre

Muriel: non so perché a Udine segno sempre

Difficile giocare contro squadre che lottano per la salvezza

Muriel: non so perché a Udine segno sempre

L'attaccante dell'Atalanta, ed ex bianconero, Luis Muriel, ha firmato il pareggio per la Dea. Nel dopo partita è intervenuto a Sky. Queste le sue parole come riprese da Tuttomercatoweb.com. 

 "Cerco sempre di fare il massimo, non so perché segno sempre qua. Ci dispiace non aver vinto, ma sono partite difficili soprattutto per chi lotta per la salvezza. Noi dobbiamo essere bravi a muovere la palla veloce, abbiamo cercato il secondo gol in tutti i modi, ma è stata dura. Difendono sempre in undici giocatori, gli spazi sono pochi. Siamo stati molto bravi a muovere la palla e creare occasioni, che non sempre vanno a buon fine. Non sono partite semplici, ma noi dobbiamo essere bravi. È un punto importante, ora abbiamo un’altra partita bellissima". 

Quanto vi esalta la sfida di sabato?
"Molto, è una partita complessa ma possiamo giocarcela. Sarà una partita bellissima". 

Muriel è da schierare a gara in corso o da titolare?
"Io sono sempre pronto, mi alleno sempre per giocare. Cerco di essere preparato, questo mi sta dando la forza per segnare tanto. Io mi sto allenando come se dovessi giocare da titolare".

"Non è vero che ai tempi dell’Udinese con Guidolin mangiavo tante merendine, nemmeno mi piacciono i dolci. Mangiavo altro sì, ma non le merendine".

 

BIANCONERI IN TV

Interviste esclusive

Primavera e giovanili

Calcio

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi