Home / L’avversario di turno / Conte: L'Udinese ci ha messo in difficoltà all'andata

Conte: L'Udinese ci ha messo in difficoltà all'andata

Sanchez o Esposito? Gioca chi mi darà più garanzie

Conte: L\u0027Udinese ci ha messo in difficoltà all\u0027andata

Dopo tre pareggi di fila in campionato e la chiusura del mercato invernale, l'Inter va a Udine a caccia della svolta. E Antonio Conte è soddisfatto delle mosse di Marotta. "Eriksen è un gran colpo - ha spiegato il tecnico nerazzurro -. Poteva scegliere e ha scelto l'Inter. Sono contento del mercato". "La squalifica di Lautaro è pesante, giocherà chi darà più garanzie tra Sanchez ed Esposito - ha aggiunto - Inter da scudetto? Lo dirà il tempo...".

LA CONFERENZA DI CONTE

Come sta la squadra "Ci siamo allenati bene e siamo pronti per la gara contro l'Udinese". Bilancio del mercato "Fin dal primo giorno ho spiegato cosa sarebbe successo. Abbiamo preso dei calciatori perché abbiamo ceduto degli altri giocatori. Sono stato sempre sincero".

Eriksen "Stava giocando poco col Tottenham. Faceva solo degli spezzoni di gara, ma da l punto di vista fisico l'ho trovato in discrete condizioni. Ha fatto qualche allenamento con noi e sta entrando nella nostra idea di calcio. Abbiamo parlato tanto con lui per fargli capire cosa deve fare con la palla e senza pala e che situazioni deve sfruttare. E' un calciatore che recepisce subit e siamo contenti di averlo con noi. Si aggiunge a centrocampo con buone caratteristiche. Simile a Zidane? No, ha caratteristiche diverse. Ha visione di gioco e può essere un rifinitore".

Inter senza Lautaro "Giocherà uno tra Sanchez ed Esposito. Toccherà a chi penso possa darmi più garanzie. Penso che possano fare bene entrambi. L'assenza di Lautaro è pesante per noi, vista l'intesa che ha raggiunto con Lukaku. La squalifica di Lautaro darà l'opportunità a Sanchez ed Esposito per sfruttare le loro chance".

Rosa attrezzata? "Solo il tempo lo dimostrerà. Dobbiamo parlare di chi c'è. Sono contento di allenare questo gruppo. mi è dispiaciuto per chi è andato via, perché hanno dimostrato grande attaccamento e senso di appartenenza. Sono arrivati tre nuovi giocatori che si stanno integrando bene. Arrivano da un campionato diverso e devono conoscere anche un po' la lingue. Dobbiamo essere bravi a integrarli nel gruppo per farli sentire a loro agio. Quando si crea un gruppo, si superano tutte le difficoltà".

L'appeal dell'Inter in Premier "Ho vinto una Premier e una FA Cup. In Premier è difficile vincere e in Inghilterra sono riuscito a fare qualcosa di importante. Sono contento che Young, Moses ed Eriksen abbiano deciso di venire. Eriksen è un gran colpo per l'Inter. Era nelle condizioni di poter scegliere. E ha scelto l'Inter. Ora questa squadra viene vista inmaneira giusta anche all'esterno e tutti stiamo contribuendo a dare lustro a questo club. Stiamo andando avanti in un percorso".

Juve e Lazio "Non mi interessa parlare delle altre squadre. Zero assoluto. Dobbiamo guardare solamente a noi stessi. E fare una corsa su noi stessi per progredire giorno per giorno. Io sono contento di lavorare all'Inter e di quello che stiamo facendo e stiamo costruendo. Sono contento che la genti apprezzi il lavoro e il sacrificio che stiamo facendo. Stiamo lasciando una traccia. Ci mettiamo lavoro, dedizione e passione per riportare l'Inter dove merita. Guardiamo al nostro percorso di crescita senza invidia e fare paragoni".

Miniciclo in arrivo "Dobbiamo incrociare le dita perché non ci siano infortuni. Nei primi cinque mesi abbiamo avuto delle situazioni che ci hanno costretto a far giocare gli stessi ogni tre giorni. Mi auguro di poter essere più sereni nelle scelte e nelle rotazioni, dando la possibilità di far riposare qualcuno e far giocare altri".

Brozovic e l'Udinese "Brozovic verrà con noi a Udine. Vanno fatte delle valutazioni perché ieri si è allenato per la prima volta con noi. Contro l'Udinese mi aspetto una partita tosta. Anche all'andata ci hanno creato difficoltà. Sono fisici e hanno buone qualità. Sarà una gara impegnativa, come lo sono tutte le gare in Italia".

BIANCONERI IN TV

Conferenze stampa

Primavera e giovanili

Vita da Club

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi