Home / L’avversario di turno / Consigli: dovevamo giocare in maniera diversa, fare più battaglia

Consigli: dovevamo giocare in maniera diversa, fare più battaglia

Il portiere del Sassuolo a Telefriuli

Consigli: dovevamo giocare in maniera diversa, fare più battaglia

Tra i migliori del Sassuolo, oggi, il portiere Andrea Consigli che, a Telefriuli, ha commentato la terza sconfitta consecutiva dei neroverdi: "Venivamo da delle partite dove abbiamo creato e giocato molto bene, abbiamo messo sotto gli avversari, magari quando dovevamo vincere abbiamo ottenuto un pareggio o a volte abbiamo addirittura perso come contro il Napoli o il Genoa. Oggi abbiamo creato anche noi palle gol, ma non abbiamo giocato come nelle altre partite, schiacciando l'avversario. Nel secondo tempo, i primi 20 minuti, l'Udinese non ha superato la metà campo e una delle prime volte che l'ha superato ha fatto gol. Però, secondo me,oggi potevamo fare meglio. Sapete che siamo abituati a uscire dal basso,  a giocare con i due centrali di difesa e i due mediani. Oggi l'Udinese era schiacciata, il campo non era bellissimo, si faceva un po' più di fatica nel far uscire la palla in maniera pulita. Dovuto anche al fatto che i primi dieci minuti abbiamo regalato della palle all'Udinese, poi sono nati degli angoli e dei pericoli. Era una partita da gestire in maniera diversa e fare più battaglia".

Quindi le assenze non sono un alibi? "No. Credo che gli undici che hanno giocato oggi potevano giocarsela tranquillamente con l'Udinese".

Tra Okaka e De Paul chi faceva più paura? "Sono giocatori forti, ma se avessimo fatto la partita giusta li avremmo messi molto più in difficoltà".

Le polemiche del post Genoa hanno influito? "Sinceramente no perchè quelle polemiche han dato fastidio molto a Genova. Dal campo già ci eravamo accorti di certe cose e vedere un arbitro che sbaglia e anche un altro che sta davanti alla tv e deve guardare bene, dà tanto fastidio. L'arbitro può sbagliare, ma c'è un signore dentro una casetta che vede alla tv e deve sbagliare meno".

Ingiusto parlare di Sassuolo in crisi? "I risultati dicono questo, ma le ultime prestazioni non dicono che siamo in crisi. Anche oggi, giocando una squadra in salute e non giocando al massimo del nostro potenziale abbiamo creato palle gol. E poi, se andiamo ad analizzare come si è incanalata la partita, posso dire che siamo stati sfortunati. Ma tocca a noi far girare le cose".

BIANCONERI IN TV

Conferenze stampa

Interviste esclusive

Vita da Club

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi

Primavera e giovanili