Home / Interviste esclusive / Pradè e Badu a Telefriuli: Serve l'aiuto dei nostri tifosi

Pradè e Badu a Telefriuli: Serve l'aiuto dei nostri tifosi

Contro il Sassuolo sarà decisiva

Pradè e Badu a Telefriuli: Serve l\u0027aiuto dei nostri tifosi

In esclusiva a Telefriuli Daniele Pradè ha commentato la sconfitta contro la Lazio: "Abbiamo fatto un primo tempo un po' sottotono, ci siamo fatti infilare sul primo gol; il secondo sono quelle cose strane che accadono nell'area di rigore. Poi nel secondo tempo siamo entrati bene. Il rigore avrebbe potuto cambiare completamente le cose, perchè si gioca tutto sugli episodi: sarebbe stata sicuramente un'altra partita. Poi loro hanno messo un giocatore d'esperienza che ha addormentato la gara come Badelj. E adesso ci giochiamo tutto quanto sabato. Adesso andiamo a ricaricarci, a fare questi due giorni in maniera intelligente per presentarci sabato al cento per cento".

Perchè con le grandi non si riesce a fare di più? "Quella di oggi è una partita particolare: avevamo giocatori che rientravano dopo tantissimo tempo, come Badu, come Ingelsson. Perciò voglio anche metterci questo come motivazione per la squadra. Però noi le partite ce le siamo giocate a Milano, e il Milan è una squadra grande come questa. E' una stagione particolare: pensiamo a salvarci e poi sarà un percorso completamente diverso".

Qual'è stato l'elemento decisivo per un'altra stagione così sofferta? "Non abbiamo mai avuto giocatori a disposizione come Barak, Badu, Teodorczyk, Samir, Behrami o con tanti infortuni. Però adesso siamo una squadra temibile, e lo dimostra il calcio che se avessimo segnato il rigore sarebbe cambiato tutto quanto".

 

Emmanuel Badu al termine della partita dell'Olimpico: "Sono molto contento di essere tornato dopo quasi due anni dall'infortunio. Adesso purtroppo non c'è molto da dire: abbiamo perso, dobbiamo dimenticare questa gara e pensare subito al Sassuolo".

Cosa vuoi dire ai tifosi in vista di quella gara? "Solo una cosa: con loro vinciamo, senza di loro siamo in difficoltà. Quindi chiedo loro di venire un'ora prima della gara a sostenerci: credo che con questo gruppo possiamo fare bene. Adesso per noi ogni partita è una finale. Li aspetto tutti sabato".

L'Udinese vince con il Sassuolo? "Possiamo vincere se giochiamo come sappiamo giocare. Adesso dobbiamo recuperare tutte le energie e pensiamo solo a questa partita. Con i tifosi sicuramente vinciamo".

Oggi cosa non è andato? "Nel primo tempo non abbiamo giocato molto bene, come invece possiamo giocare. Peccato per la mia traversa, ma abbiamo preso due gol. Nel secondo tempo abbiamo giocato meglio, abbiamo alzato la pressione, ma è andata così. Niente da dire. Dobbiamo dimenticarla, tra due giorni c'è una partita da vincere".

BIANCONERI IN TV

Conferenze stampa

Primavera e giovanili

Vita da Club

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi