Home / Interviste esclusive / Perisan: Siamo fiduciosi per domani

Perisan: Siamo fiduciosi per domani

Ce la metteremo tutta

Perisan: Siamo fiduciosi per domani

Samuele Perisan ha rappresentato l'Udinese alla serata per i 25 anni dell'Udinese Club di Spilimbergo intitolato a Fabio Rossitto. Il portiere friulano, a Telefriuli, ha commentato il momento della squadra.

L’Udinese ha ripreso a fare punti; avete conquistato un buon pareggio con il Brescia, ma ora vi attende il sentitissimo derby contro l’Hellas Verona. Che gara ti aspetti?

“Sarà una partita molto difficile, anche perchè loro provengono da un periodo altamente positivo, che gli ha permesso di maturare una grande carica emotiva. Noi però siamo in fiducia, stiamo giocando bene e domenica abbiamo ottenuto un buon punto; ci manca solamente il gol, ma è un aspetto che arriverà, di pari passo con il miglioramento del gioco. Questo ci rende fiduciosi e ce la metteremo tutta”

Da friulano come vivi questa sfida?“Le mie origini di San Vito al Tagliamento mi portano a tenere molto alla maglia bianconera e di conseguenza a vivere in maniera particolare questo confronto. Una vittoria mi renderebbe felicissimo.”

L’Udinese è cambiata con l’avvento di Gotti, si percepisce una maggior fiducia da parte di tutto l’ambiente e questo sta determinando una fase di ripartenza. Dove volte arrivare?

“Il mister è molto bravo, riesce a trovare degli accorgimenti validi per ciascun reparto della squadra, e riesce ad interfacciarsi in maniera efficace con i singoli, aiutando ciascuno anche dal punto di vista umano. Questi aspetti hanno inciso sul miglioramento del gioco, e sull’apprezzamento da parte dei tifosi, che notano il nostro impegno. Di questo passo riusciremo a fare qualche cosa di importante perché ce lo meritiamo”.

Hai davanti un gran portiere come Musso, che però nelle ultime settimane ha ricevuto qualche critica. Tu che idea hai a riguardo?

"Musso ci ha abituati troppo bene. È un supereroe e per questo motivo quando produce qualche cosa di meno strepitoso finisce al centro della critica. Per me rimane fortissimo, sia in partita che in allenamento. È una persona speciale, così come Nicolas, con cui è meraviglioso poter lavorare e divertirsi. Sono sicurò che farà una grande carriera.”

È per te un riferimento da cui imparare?

“Certamente. Bisogna sempre imparare e saper rubare qualcosa da chi ti sta davanti; solo così si può diventare dei buoni portieri.”

BIANCONERI IN TV

Conferenze stampa

Primavera e giovanili

Vita da Club

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi