Home / Interviste esclusive / Micalich: Dobbiamo tornare qualcosa al nostro pubblico

Micalich: Dobbiamo tornare qualcosa al nostro pubblico

Devono uscire dal palazzetto sempre con il sorriso

Micalich:  Dobbiamo tornare qualcosa al nostro pubblico

E' stata presentata oggi la campagna abbonamenti 2019/20 dell'Apu GSA che anche quest'anno prevede prezzi speciali per chi si abbona anche all'Udinese. Grande entusiasmo al Terminal Nord dove numerosi tifosi hanno atteso dirigenti e giocatori all'appuntamento.

Davide Micalich, General Manager della GSA, a Telefriuli ha sottolineato il grande feeling che c'è tra la squadra e la piazza friulana: "Noi siamo molto fedeli, il friulano è molto fedele e noi crediamo di dover dare qualcosa indietro al nostro pubblico con il quale c'è un rapporto simbiotico di grande stima, affetto, fiducia, amore, passione, territorio per la città, per lo sport, per la provincia. Quindi credo che quest'anno sarà un anno di consolidamento ulteriore. Lo scorso anno siamo stati travolti da questa passione popolare, con il palazzetto sempre pieno. Questa è una cosa che ti spinge a voler alzare sempre di più l'asticella, che non vuol dire provare a vincere per forza il campionato o vincere tutte le partite: vuol dire provare ad essere sempre all'altezza di quelle che sono le aspettative di chi ti vuole bene. Abbiamo tre friulani in squadra: una opportunità che è sorta cammin facendo nel corso del mercato e l'abbiamo colta al volo. Sono tre giocatori forti, ognuno per le sue caratteristiche sarà utilissimo alla causa. Vittorio Nobile di Basiliano; Giacomo Zilli di Udine; Micky Antonutti di Colloredo di Prato. Abbiamo coperto il territorio, questo significa che il nostro territorio produce ancora bravi giocatori e per noi è stato un piacere e un orgoglio portarli a casa e sono sicuro che nei momenti di difficoltà della stagione, quando la palla peserà un pochino di più o magari si suderà un pochino di più perchè le cose non vanno come vogliamo, loro credo che sapranno trasmettere al resto del gruppo quel quid che deve per forza fare la differenza".

Obiettivi: superare il numero di abbonati della passata stagione e puntare alla promozione diretta? "Questi sono proclami che io non amo fare. Il presidente, che è un figo, ama puntare alto e ci ha sempre pensato. Lui punta al massimo. Io dico che sarebbe già bellissimo, per quanto riguarda il numero di abbonati, che chi è venuto l'anno scorso torni, perchè vuol dire che si è divertito. Perchè lo sport non è solo vincere: lo scorso anno la gente quando usciva dal Carnera usciva sempre con il sorriso sulla bocca: per noi questo è il vero grande obiettivo. Sul campo cercheremo di fare una squadra che ci faccia davvero divertire".

BIANCONERI IN TV

Conferenze stampa

Interviste esclusive

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi