Home / Interviste esclusive / Miano: all'Udinese manca un leader

Miano: all'Udinese manca un leader

Le cose non vanno da un po'

Miano: all\u0027Udinese manca un leader

A San Vito al Tagliamento per "Una partita da vincere, LA SOLIDARIETÀ VOLA IN CAMPO CON LE FRECCE” per aiutare i bambini assistiti dall’Assistenza Domiciliare Pediatrica - Pordenone e dell Area Giovani Cro, c'era anche Paolo Miano. L'ex centrocampista dell'Udinese, originario di San Pietro al Natisone, ha parlato dell'evento e della situazione della squadra friulana a Telefriuli. "Sono qui innanzitutto per l’importanza dell’evento, dato che l’anno scorso è saltato per quella nevicata improvvisa. Fa sempre piacere esserci, si fanno un due corsette, si rivedono i vecchi amici: ho rivisto Galpa, Cinello, Rossitto, e in più qualcun altro Bertotto; e ripeto l’obiettivo è fare del bene e aiutare anche chi si è impegnato a creare tutto questo movimento che mi sembra ben riuscito.”

Quest’udinese che cos’ha che non va? “Non me lo so spiegare, non lo so. Ma non è solo quest’anno che non va è un po' di anni che fa tribolare. Probabilmente manca un leader, un’anima. Io ho lavorato gli ultimi 8 anni all'Udinese e diciamo che un personaggio come Di Natale che garantiva 25 goal o più, dava una grossa mano a portare il bottino a casa.”

Manca un bomber del genere? “Sicuramente manca un bomber, manca un leader per il gruppo credo, non ci sono tanti italiani.”

Lasagna è italiano ed è stato convocato in nazionale. Ma secondo te non basta, non può bastare: “No, non può bastare. A me la squadra sembrava anche costruita bene, era stata fatta una scelta a livello tecnico, quella di un allenatore giovane, semi sconosciuto, che però poi non è stata supportata; anche quello c’è da dire. Ho letto sul giornale il numero di allenatori e collaboratori che sono passati: è una questione complicata. L’unica cosa che penso è che poi alla fine la squadra riuscirà a salvarsi perché ha un tasso tecnico superiore alle altre. Bisogna vedere se in una situazione di crisi sono pronti a lottare come dovrebbero.”

BIANCONERI IN TV

Conferenze stampa

Primavera e giovanili

Vita da Club

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi