Home / Interviste esclusive / Giacomini: Tudor avrebbe dovuto mettere prima Pussetto

Giacomini: Tudor avrebbe dovuto mettere prima Pussetto

Ha aspettato troppo, mi ha messo in ansia

Giacomini: Tudor avrebbe dovuto mettere prima Pussetto

A 'Bianconero' su Telefriuli, mister Massimo Giacomini e Bruno Pizzul hanno commentato il risultato dell'Udinese sull'Empoli:

GIACOMINI - "Tudor è pratico, attento. Doveva mettere un po' prima Pussetto e togliere Lasagna, così sarebbe arrivato il quarto gol. Ha aspettato un po' troppo e mi ha messo in ansia. Comunque tutto bene. La squadra ha fatto una buonissima partita. Ha giocato a 3 dietro perchè Caputo e Farias sono stati gli artefici della vittoria sul Napoli. Caputo ha fatto 14 gol: noi non abbiamo una punta da 14 gol. La loro difesa è stata presa alla Quiete. Bennacer diventerà un grandissimo giocatore. Noi abbiamo sfruttato molto bene le ripartenze di De Paul, terza partita che gioca bene, per la squadra. La squadra caratterialmente non è timorosa, è coraggiosa".

Tudor è uomo salvezza? "E' difficile dirlo, non lo conosciamo

Samir? "Tutti sappiamo che gioca meglio da esterno che da centrale. Su questo Tudor è indietro".

De Paul: "Velazquez e Tudor lo hanno utilizzato bene. Con Velazquez faceva molto la punta e poco il centrocampista. Ha un fisico straordinario, non ha problemi di resistenza. Tudor gli fa fare la fascia, entra con il piede, può fare il lancio lungo, proseguire per andare al tiro. Il suo limite è il tempo di giocata, che ogni tanto ritarda. Comunque queste tre partite sono le migliori che ha fatto".

Stagione difficile: "Se tu cambi tre allenatori, vuol dire che sei scarso nella scelta degli allenatori. Poi hai una squadra che non è un granchè. Chi ha l'allenatore più coraggioso fa la differenza. Si può anche discutere sul fatto che a gennaio hanno preso giocatori infortunati che sono disponibili solo ora. Se l'Empoli avesse Ekong e De Maio in difesa sarebbe meglio di noi. Il centrocampo dell'Empoli ha giocatori che hanno futuro".

Behrami: "La sua conferma mi è indifferente, perchè per voi è uno che deve giocare sempre, per me se gioca o no è la stessa cosa. Non è uno dei più bravi"

Fofana: "L'ho sempre difeso, per cui non ho niente da dire. Sta giocando meglio con Tudor"

 

 

PIZZUL - "Quarta vittoria consecutiva in casa, non accadeva da tempo. L'Empoli gioca bene, si sa. L'Udinese ha più fiducia, si vede. Ieri hanno rimontato due volte: se non sei a posto, non ce la fai. Tudor fa il suo, non è uno che fa chiacchiere. Parla poco, è concreto".

Con Nicola questa partita come sarebbe andata? "Nicola ha giocato sempre allo stesso modo, Tudor cambia continuamente gli schemi. E quando gioca il 3-5-2, dietro sono 3 e non 5. Contano anche gli atteggiamenti: De Paul ad esempio all'inizio dava l'idea di essere svogliato, adesso gioca di più per la squadra".

Ha una data di scadenza Tudor? Stavolta rimarrà? "E' sorprendente che abbiano detto con una certa sicurezza che rimane fino al 30 giugno. Ma se fa bene, resta".

Tudor uomo salvezza? "E' concreto, bada al sodo, ma solo nelle prossime partite capiremo".

Orsato? "Non bene. Sul rigore di Lasagna c'è stata la sensazione che volesse ammonire KL15, poi ha cambiato idea. Doveva indicare subito il dischetto"

Salvezza: non è ancora fatta: "Pesano i risultati dell'altra settimana. Non si andrà oltre i 40, ma ci vogliono ancora diversi punti".

Se si fosse aspettato a cambiare Velazquez? "A quest'ora saremmo già retrocessi. Non aveva più il polso".

Il rinnovo di Behrami: "Lo hanno valutato un giocatore importante per il gruppo".

Fofana: "Se avesse fatto quel gol contro l'Empoli, sarebbe stato tra i migliori. Il velo fatto in occasione del gol di De Paul è una giocata bellissima".

BIANCONERI IN TV

Conferenze stampa

Primavera e giovanili

Vita da Club

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi