Home / Interviste esclusive / Giacomini: Era impensabile tenere fuori Okaka

Giacomini: Era impensabile tenere fuori Okaka

Il mister a Telefriuli

Giacomini: Era impensabile tenere fuori Okaka

Mister Massimo Giacomini e Bruno Pizzul a 'Bianconero' su Telefriuli hanno commentato la vittoria dell'Udinese a Frosinone. 

GIACOMINI - La partita fra la penultima e la quartultima difficilmente può dare idee tecnico tattiche. Si è giocato bene sul piano fisico, abbastanza su quello tattico. L'ingresso di Okaka ha cambiato molto, non si capisce perchè è stato tenuto in panchina prima. Era impensabile lasciarlo fuori, visto che è l'unica punta di ruolo che ha tattica e fisica. La partita è andata in discesa grazie al suo gol. Si poteva segnare ancora, se De Paul e D'Alessandro fossero stati più altruisti. Lasagna con Okaka ha giocato meglio: lui non è una prima punta. Il Frosinone ha giocato con grande attenzione, ma si è vista una differenza di valore tra le due squadre: sembrava una partita facile, ma si sono conquistati tre punti contro un avversario che non regala niente.Okaka? E' venuto qui per Pradè, lo conosce benissimo e quando il dt ha perorato la causa, lui è venuto in Italia. Ha scelto Udine perchè c'era Pradè: se va via Pradè, se ne va anche Okaka.

Lotta salvezza? Attenzione che la Spal non verrà qui in vacanza. Non sarà una partita facile. La lotta comunque dipende tutta dall'Empoli, la squadra messa peggio. Non credo faranno punti contro il Torino, più facile che riescano a vincere con l'Inter.

Musso deve crescere molto, essere meno plateale, ma è bravo perchè è reattivo. Ieri però ha preso gol sotto la pancia. Dicono che è il più grande al mondo, ma è giusto ridimensionare il ragazzo.

De Paul? Dopo tre anni deve andare in una squadra più importante. Qui vede il valore dei suoi compagni. 

Il rendimento del girone di ritorno? Penso che anche Nicola abbia fatto un buon lavoro fisico

 

PIZZUL - L'Udinese ha giocato come ci si aspettava e come ha fatto per tutto il campionato. All'Udinese è andato tutto bene, resta il rimpianto che con Okaka in campo, qualche punticino in più si sarebbe potuto strappare anche prima. L'Udinese ha giocato molto bene la fase iniziale della partita quando i due esterni stavano molto alti, ma dopo aver fatto il gol si sono rannicchiati e non han fatto bene. L'Empoli? La gara di Genova è stata gestita bene: hanno vinto i toscani e ha segnato Quagliarella.

In un panorama generale di pochezza del calcio italiano i portieri stanno facendo bene.

De Paul? Può fare di più. Lo si critica perchè con le qualità che ha, da lui ci si aspetta di più. Anche Fofana è un buon giocatore, di prospettiva.

SUL PICCOLO SCHERMO

Interviste esclusive

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi