Home / Interviste esclusive / Giacomini: condannati a giocare con la difesa a tre

Giacomini: condannati a giocare con la difesa a tre

Ci sono molti centrali in rosa

Giacomini: condannati a giocare con la difesa  a tre

Mister Massimo Giacomini a 'Bianconero XXL' su Telefriuli ha commentato il momento dell'Udinese in vista della sfida alla Sampdoria partendo dall'argomento che più fa discutere: Gotti in panchina anche a Genova e fino a data da destinarsi: "Se Gotti continua con quel modulo tattico, dovremo andare a Castelmonte perchè l'Udinese si salvi. Giocando così perdiamo sempre un uomo in mezzo al campo. Ma siccome in rosa hanno un sacco di difensori centrali, devono giocare con la difesa a tre".

Domenica quale sarà il tandem offensivo che Gotti utilizzerà?"Lasagna e Nestorovski, non danno punti di riferimento davanti".

Quale sarebbe il suo modulo e la formazione ideale? "4-3-3- o 4-4-2 se vuoi giocare un po' più coperto. Davanti metterei Lasagna, Okaka e De Paul a sinistra. Comunque De Paul libero di fare quello che vuole. In mezzo Mandragora, Jajalo e Fofana. Pussetto potrebbe fare il tornante di destra e fare staffetta con Lasagna".

De Paul sul mercato. L'Udinese si salverebbe anche senza di lui? "Sì".

Problemi principali dell'Udinese? "Mancanza di continuità e reale coscenza dell'avversario sono i problemi principali dell'Udinese. Non riesce a fare un filotto di 4 o 5 gare positive di fila. Inoltre capita che va a perdere contro squadre come il Carpi".

BIANCONERI IN TV

Interviste esclusive

Primavera e giovanili

Vita da Club

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi