Home / Interviste esclusive / Fofana: gli ultimi sei mesi per me sono stati duri, voglio sempre fare meglio

Fofana: gli ultimi sei mesi per me sono stati duri, voglio sempre fare meglio

Il centrocampista a Telefriuli

Fofana: gli ultimi sei mesi per me sono stati duri, voglio sempre fare meglio

Seko Fofana, autore del gol che ha deciso Udinese-Cagliari, al termine della partita ha commentato la vittoria bianconera e ha affrontato a Telefriuli il discorso del mercato, nel quale è spesso chiamato in causa.

Vittoria voluta e meritata: "Sì, meritata perchè abbiamo avuto tante occasioni, abbiamo fatto solo due reti ma abbiamo visto una squadra con una buona mentalità. Abbiamo anche affrontato dei momenti difficili durante la partita, ma abbiamo creduto nella vittoria e questo è importante".

Soprattutto oggi avete giocato da squadra: "Sì, noi cerchiamo di avere sempre questo atteggiamento perchè sappiamo che se non giochiamo da squadra possiamo fare poche cose. Quando invece siamo compatti, lo si è visto anche contro il Napoli, possiamo fare grandi cose. Dobbiamo continuare così. Adesso avremo una settimana di vacanza da passare in famiglia per ricaricarci e poi inizieremo il nuovo anno meglio".

A chi dice che oggi il Cagliari era sottotono, tu cosa rispondi? "Credo che ogni partita abbia la sua storia. A volte fai bene, altre meno. Loro quest'anno stanno facendo bene. Noi abbiamo visto i loro video, abbiamo lavorato bene e l'importante è che abbiamo vinto".

Fuori dallo stadio abbiamo incontrato un tifoso con uno striscione dedicato a te. A livello ambientale, adesso come ti senti? "Ci sono stati periodi duri, ma i tifosi ci sono sempre stati vicini, anche oggi. Devono essere sempre così. Abbiamo parlato anche ieri con alcuni tifosi, abbiamo promesso la vittoria e l'abbiamo fatta. Dobbiamo rimanere sempre uniti, solo così possiamo trovare le soluzioni per crescere".

Mercato, gennaio si avvicina e con lui le voci su di te. Cosa puoi dire? "Oggi sono successe tante cose che mi hanno deluso, questi ultimi sei mesi sono stati duri per me ma il mio procuratore deve parlare con i dirigenti. Io voglio sempre fare meglio, poi vedremo cosa succede".

A gennaio ti rivedi comunque sempre a Udine? "Non lo so, non so cosa potrà succedere. Potrebbe essere che sarò qua, non so. Non è a me che va fatta questa domanda".

La tua volontà, però? "E' quella di fare di più, di fare bene. Sono contento quando facciamo le cose bene: questo per me è importante".

Fare bene le cose a Udine, intendi? "Sì, a Udine, come fuori, come in Nazionale. Questa è la cosa più importante".

BIANCONERI IN TV

Conferenze stampa

Primavera e giovanili

Vita da Club

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi