Home / Interviste esclusive / Causio e Amoroso: pomeriggio amarcord a Udinews TV

Causio e Amoroso: pomeriggio amarcord a Udinews TV

Due campioni e amici parlano ai microfoni di Udinews TV

Causio e Amoroso: pomeriggio amarcord a Udinews TV

Franco Causio e Marcio Amoroso sono gli ospiti della puntata odierna di “Pomeriggio Calcio” su Udinews TV. I due parlano sia del passato quando il “Barone” era dirigente e il brasiliano il bomber dei bianconeri, sia del presente targato Nicola.


Causio commenta intanto la situazione recente: “Credo che contro il Sassuolo non hanno sbagliato niente dal punto di vista difensivo. Nicola ha impostato il match come contro la Roma, con otto giocatori dietro la linea della palla e uno fra De Paul e Pussetto che a turno rientrava. L’importante è non aver subito gol per due partite, bisogna prima di tutto riparare i cocci. Nessuno avrebbe scommesso sui risultati positivi, ma credo che l’Udinese abbia meritato questi 4 punti”.


Poi un pensiero sul futuro: “Domenica sarà ancor più difficile perché ieri l’Atalanta ha perso, avrei preferito un pareggio, anche se per il bene del campionato è meglio che il Napoli abbia vinto. L’Atalanta gioca a uomo, bisogna vincere i duelli uno contro uno per competere con loro. Credo comunque che l’Udinese avrebbe potuto avere 3-4 punti in più con un po’ di fortuna”.


Dallo Stadio Friuli è collegato anche Marcio Amoroso, visibilmente contento di rivedere il suo dirigente ai tempi dell’Udinese: “Ritornare a Udine per me è sempre un grandissimo piacere, perché questa è sempre stata casa mia, dove sono cresciuto e ho potuto imparare tantissime cose come calciatore e come uomo. Una delle persone che più mi ha aiutato è il Barone, è come un fratello per me, mi è sempre stato vicino e mi ha insegnato molto su come muovermi bene in campo”.
Il brasiliano è da un po’ di tempo in città anche perché il figlio più piccolo Matteo si allenerà per qualche giorno nel centro sportivo Dino Bruseschi, prima di fare ritorno in Spagna dove vive la famiglia, ed è stato allo stadio in occasione di Udinese-Roma: “Volevo guardare la partita, era importante seguirla soprattutto per la situazione dell’Udinese. Credo che ha giocato benissimo, vincere contro la Roma dà entusiasmo per continuare a lavorare con il nuovo allenatore. Sono fiducioso, la squadra può migliorare adesso”.

 

Infine gli viene chiesto cosa ne pensa del suo connazionale Vizeu, finora poco impiegato: “Credo che stia avendo gli stessi problemi che ho avuto io all’inizio, per fortuna io ho avuto accanto Causio, che mi seguiva durante gli allenamenti e mi ha fatto vedere il calcio in un’altra maniera. Spero di trovarlo per dirgli qualcosa di importante, lui deve soprattutto integrarsi con la città e con il popolo friulano che è meraviglioso”.

BIANCONERI IN TV

Interviste esclusive

Primavera e giovanili

Vita da Club

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi