Home / Internazionali / Guardiola:"FIFA e UEFA stanno uccidendo i calciatori"

Guardiola:"FIFA e UEFA stanno uccidendo i calciatori"

Troppe partite, i giocatori non sono macchine

Guardiola: FIFA e UEFA stanno uccidendo i calciatori

Il tecnico del Manchester City Pep Guardiola si è sfogato contro i ritmi imposti dal calendario del calcio europeo. Come riporta la Gazzetta dello Sport, alla vigilia dell’andata dei quarti di Champions contro il Borussia Dortmund, l’allenatore si è scagliato contro UEFA e FIFA, colpevoli di aver progettato un calendario eccessivamente intasato.

«Sono essere umani, non macchine. So che alcuni di loro sono tristi perché vorrebbero giocarle tutte, ma non è possibile. Se vuoi lottare su tutti i fronti, in quella che è la stagione più breve della storia, devi fare delle rotazioni», ha esordito Guardiola.

«I calciatori hanno bisogno di riposo, UEFA e FIFA li stanno uccidendo, da quando abbiamo iniziato la stagione non c’è mai stata una settimana di stop», ha dichiarato ancora l’allenatore spagnolo, attaccando la Federcalcio europea e quella mondiale.

Il Manchester City affronterà questa sera (ore 21:00) il Borussia Dortmund, dopo aver incontrato il Leicester pochi giorni dopo la fine della sosta nazionali. Nella gara contro le Foxes, Guardiola ha dovuto cambiare sei uomini rispetto all’undici titolare.

 
 

BIANCONERI IN TV

Blog bianconeri

Primavera e giovanili

Europei

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Altri mondi

Altri mondi