Home / Internazionali / Coppa Danimarca: partita sospesa causa assembramenti

Coppa Danimarca: partita sospesa causa assembramenti

TIfosi scortati dalla polizia fino a casa

Coppa Danimarca: partita sospesa causa assembramenti

La finale della Coppa di Danimarca di calcio è stata interrotta per un quarto d'ora perché i tifosi si sono rifiutati di rispettare le regole di distanziamento sociale all'interno dello stadio. Era la prima partita consentita dal governo con regole meno severe in materia di prevenzione del rischio covid-19 ed è praticamente fallita. A Esbjerg, erano di fronte le formazioni dell'Aalborg e del Sonderjyske.

In ogni settore dello stadio era consentito l'ingresso di 500 spettatori, parte dei quali però non ha rispettato le regole di distanziamento previste di due metri, nonostante lo spazio disponibile. In particolare l'arbitro ha sospeso l'incontro per 15 minuti quando i tifosi dell'Aalborg si sono rifiutati di restare nei posti assegnati, nonostante l'intervento della polizia e degli stessi giocatori che hanno cercato di convincerli a rispettare le regole. A quel punto la polizia ha prelevato fra i 40 e 50 di questi tifosi e li ha portati fuori dallo stadio, caricandoli su un bus e li ha scortati fino a Aalborg. La gara poi è ripresa regolarmente ed è finita 2-0 per il Sonderjyske.

BIANCONERI IN TV

Conferenze stampa

Interviste esclusive

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi