Home / I cugini di Gran Bretagna / Watford, le parole di Pearson post Manchester United

Watford, le parole di Pearson post Manchester United

"Non abbiamo sfruttato le opportunità create in avvio. Ora dovremo lavorare e guardare solo a noi stessi"

Watford, le parole di Pearson post Manchester United

La trasferta di Manchester, sponda United, si è rivelata amara per il Watford, che ha lasciato l’ “Old Trafford” con un netto 3 a 0 che pare evidenziare un’evidente superiorità da parte dei padroni di casa. Tuttavia le importanti occasioni create, ma non sfruttate a dovere dagli “Hornets” durante il primo tempo, avrebbero potuto indirizzare diversamente il match, e questo rappresenta per Nigel Pearson un grande rammarico:

"Mi sarà difficile analizzare questa partita fino a quando non l’avrò rivista nella sua interezza. Ciò che mi sento di dire è che quando si affrontano le squadre più forti è molto importante riuscire a capitalizzare le occasioni da gol che vengono create. Oggi non abbiamo sfruttato le opportunità presentatesi a inizio gara, e il gol subito allo scadere del primo tempo ha determinato un forte contraccolpo. Fino a quel momento lì la squadra aveva dimostrato un buono stato di forma e una discreta disciplina tattica; tuttavia da una nostra situazione di attacco è scaturito il contropiede che ha portato al calcio di rigore."

Al 51’ della ripresa il capitano Troy Deeney aveva trovato il modo di riequilibrare il risultato del match, ma a seguito del consulto con il VAR, l’arbitro ha annullato la segnatura a causa di una deviazione della palla effettuata con il braccio da parte di Craig Dawson.

"In un frangente durante il quale stavamo facendo bene, il VAR ci ha negato il gol del pareggio. Ritengo che stia maturando l’abitudine da parte di tutti ad attendere la conferma della tecnologia prima di esultare.."

Nonostante la sconfitta, i risultati maturati sugli altri campi non hanno variato la situazione di classifica dei gialloneri, che mantengono intatte le loro chances in ambito "corsa salvezza".

"Non ci resta che riprendere e continuare a lavorare con la medesima prospettiva: noi non dobbiamo guardare alle situazioni altrui, ma essere responsabili del nostro futuro, e saper individuare la chiave che ci permetterà di essere vincenti in occasione dei prossimi confronti".

BIANCONERI IN TV

Conferenze stampa

Primavera e giovanili

Vita da Club

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi