Home / I cugini di Gran Bretagna / Pussetto: Che anno strano!

Pussetto: Che anno strano!

L'ex bianconero al Watford

Pussetto: Che anno strano!

A gennaio ha lasciato Udine a sorpresa per abbracciare la squadra del Watford. All'esordio lui, che è attaccante, si è fatto notare per aver salvato sulla linea un gol avversario. Nacho Pussetto ha osservato i compagni dalla panchina per diverse gare, poi è arrivato il Coronavirus a fermare tutto prima che potesse esordire da titolare.

Al sito ufficiale del Watford, Pussetto ha detto: "E' un anno strano. Mi sono trasferito in un nuovo club, ho debuttato in un modo che non avrei mai immaginato, nel senso che da attaccante mi immaginavo di segnare un goal, non di evitarne uno, anche se è stato molto importante. Non avrei mai immaginato che un virus potesse causare tutto questo. Comunque ci sta insegnando quali sono le cose importanti della vita e il fatto che dobbiamo saper godere di ciò che avevamo".

Pussetto si è integrato subito nella nuova realtà e durante il lockdown gli sono mancati i compagni di squadra. "Mi sono trovato subito a mio agio con il gruppo, in particolare con i giocatori che parlano la mia stessa lingua. Ma cerco anche di interagire il più possibile con quelli che parlano inglese. Mi manca allenarmi con loro, siamo come una famiglia".

 

 

BIANCONERI IN TV

Interviste esclusive

Primavera e giovanili

Vita da Club

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi