Home / I cugini di Gran Bretagna / Il Watford inizia bene. Battuto l'Aston Villa nella prima giornata di Premier

Il Watford inizia bene. Battuto l'Aston Villa nella prima giornata di Premier

A Vicarage Road finisce 3-2 per gli Hornets

Il Watford inizia bene. Battuto l\u0027Aston Villa nella prima giornata di Premier

Il Watford affronta l'Aston Villa a Vicarage Road nella prima giornata di Premier League. Xisco Munoz sceglie il 4-1-4-1 mandando in campo una formazione che vede Bachmann tra i pali, Cathcart e Masina terzini, Troost-Ekong e Kabasele centrali, Etebo davanti alla difesa, Cleverley e Kucka centrocampisti avanzati, Sarr e Sema sugli esterni, unica punta Dennis. La partita inizia con gli ospiti in avanti e già al 2' Buendia prova la conclusione che viene ribattuta. Il Watford risponde subito con Sarr che manda alto sugli sviluppi di un calcio d'angolo. La squadra di Munoz continua ad attaccare e passa in vantaggio al 10' col nuovo attaccante Emmanuel Dennis che infila la porta avversaria dal centro dell'area di rigore. Gli Hornets si rendono nuovamente pericolosi al 28' con una conclusione di Sarr parata dall'estremo difensore dei Villans. Un minuto dopo è Sarr ad offrire un buon assist per Dennis ma il tiro angolato dell'attaccante giallonero trova la grande risposta del portiere avversario. Al 33' si vede anche l'Aston Villa in avanti con il colpo di testa di Ashley Young su cross di Targett ma l'ex Inter non inquadra la porta. I padroni di casa al 42' raddoppiano con Sarr che servito da Dennis fa partire un tiro preciso che si infila all'angolino. Il primo tempo si conclude con i padroni di casa meritatamente in vantaggio. Ad inizio ripresa gli ospiti mandano in campo Ramsey per Targett. La squadra di Munoz riprende la propria fase offensiva andando alla conclusione con Dennis al 51' ma ancora una volta è pronta la risposta del portiere avversario che nega all'attaccante il gol. Al 60' Bailey sostituisce El Ghazi nell'Aston Villa. Munoz è costretto a mandare in campo l'attaccante colombiano Cucho Hernández per un infortunio occorso a Dennis. La mossa del tecnico spagnolo è vincente perchè proprio il neo entrato al 67' porta a tre i gol di vantaggio con un tiro che si infila in rete su assist di Cleverley. Al 69' altra sostituzione per i gialloneri a centrocampo con l'ingresso di Gosling al posto di un positivo Kucka. I Villans accorciano le distanze al 70' con un gran sinisro di John McGinn che trova l'angolo alto superando Bachmann. Al 72' dentro Traorè per Buendia nel Villa. Munoz rinforza la linea offensiva mandando in campo Deeney al posto di Cleverley al 79'. Al 88' Bailey fa paura al watford direttamente su calcio di punizione con palla di poco alta. Nei otto minuti di recupero, sugli sviluppi di un calcio d'angolo Masina atterra Traorè in area e l'arbitro concede la massima punizione all'Aston Villa. Ings batte Bachmann dal dischetto per il 3-2. Ultimo pericolo per il Watford al 98' con una conclusione di Traorè bloccata.  

Watford: Bachmann, Cathcart, Troost-Ekong, Kabasele, Masina, Cleverley(79'- Deeney), Kucka(69'- Gosling), Sema, Sarr, Dennis(66'- Hernández Suarez). In panchina: Foster, Ngakia, Rose, Louza, Deeney, Gosling, Fletcher, Hernández Suárez, Sierralta.  

BIANCONERI IN TV

I cugini di Gran Bretagna

Conferenze stampa

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi