Home / Europa League / Spartak Mosca-Napoli 2-1

Spartak Mosca-Napoli 2-1

I russi vincono grazie ad una doppietta di Sobolev

Spartak Mosca-Napoli 2-1

Il Napoli crolla a Mosca e mette a serio rischio la sua qualificazione agli ottavi di finale di Europa League. I partenopei perdono 2-1 sul campo dello Spartak, schiantati dalla doppietta di Sobolev nel primo tempo (al 3’ su rigore per fallo di Lobotka e al 28’ di testa). Elmas accorcia nella ripresa, ma l’assalto finale non porta al pari: per non uscire ai gironi sarà decisiva la sfida al Maradona contro il Leicester all’ultima giornata. 

LA PARTITA
Il Napoli cade 2-1 sul campo dello Spartak Mosca e affida alle altre squadre del girone le sue speranze di qualificazione diretta agli ottavi di finale di Europa League. Spalletti si presenta senza gli indisponibili Osimhen, Insigne, Anguissa e Politano e sceglie di conseguenza Petagna al centro dell’attacco, con Lozano-Mertens-Elmas a suo supporto. Neanche il tempo di scaldarsi un po’ sotto la neve moscovita e il Napoli si mette nei guai: Lobotka aggancia Promes mentre entra in area di rigore, Turpin concede il penalty. La lancetta dei secondi non ha ancora completato il primo giro d’orologio. Dal dischetto Sobolev non sbaglia e spedisce all’incrocio. I partenopei accusano il colpo e rischiano qualcosa prima di reagire con il doppio tiro di Elmas e la girata di Zielinski, fermati da un Selikhov in gran serata. Lo Spartak non abbassa il baricentro e raddoppia al 28’: Moses vince il duello con Mario Rui, un leitmotiv dell’intera partita, e pesca Sobolev sul secondo palo per l’incornata del 2-0, in anticipo su Koulibaly.

Negli spogliatoi Spalletti scuote i suoi e il Napoli si riscopre meno apatico. Il gol annullato a Di Lorenzo per fuorigioco segnala che l’inerzia sta cambiando, Mertens al volo chiama Selikhov alla quarta gran parata del match. Il portiere russo però non può nulla poco dopo su Elmas, che sbuca sul secondo palo e infila di testa all’angolino sul delizioso cross di Petagna. I campani giocano l’ultima mezz’ora nella metà campo avversaria, dove gli spazi scarseggiano, e si rendono pericolosi allo scadere con il colpo di testa di Elmas, su cui Selikhov si oppone d’istinto. L’assalto finale non cambia un 2-1 pieno di rimpianti per gli uomini di Spalletti, fermi a 7 punti e agganciati dallo Spartak Mosca (che ha gli scontri diretti a favore). La sfida contro il Leicester al Diego Armando Maradona, in programma il 9 dicembre, deciderà il destino europeo del Napoli, ma potrebbe comunque non bastare per accedere direttamente agli ottavi.

LE PAGELLE
Sobolev 7,5
 – Si fa trovare subito pronto con il rigore che apre la partita, poi si ripete anticipando Koulibaly di testa per il gol del 2-0. Difficile da marcare, letale sotto porta, crea diversi problemi alla difesa del Napoli.

Moses 7 – Vince praticamente ogni duello con Mario Rui sulla sua fascia. Punta spesso e volentieri il terzino portoghese e lo salta con frequenza, trovando anche l’assist per il raddoppio. Spina nel fianco.

Selikhov 7 – Decisivo in più occasioni nel tenere i suoi in vantaggio. Si presenta con una bella doppia parata su Elmas, si ripete su Zielinski, vola sulla botta di Mertens: una bella fetta della vittoria è sua. Affidabile.

Elmas 7 – L’uomo in più sulla trequarti del Napoli. Il macedone è il primo a rendersi davvero pericoloso, trova il gol della speranza e va più volte a creare superiorità con le sue giocate. Forse l’unico a giocarsi bene la sua chance da titolare.

Petagna 5,5 – Partita a larghi tratti incolore. Nel primo tempo è poco utile in appoggio ai compagni di squadra e poco partecipe all’azione. Nella ripresa migliora e sforna il pregevole assist a Elmas, poco prima aveva mandato in gol Di Lorenzo (in fuorigioco). Per sostituire Osimhen servirà comunque di più.

Lobotka 4,5 – Il suo fallo inutile dopo meno di un minuto di gioco condiziona in modo pesante la prestazione dei campani. Poi prova a mettere ordine a centrocampo, ma l’impressione è che l’errore iniziale ne condizioni la tranquillità nelle giocate.

IL TABELLINO
SPARTAK MOSCA – NAPOLI 2-1
Spartak Mosca (4-3-3):
 Selikhov 7; Caufriez 6, Dzhikiya 6,5, Gigot 6, Ayrton 6,5; Ignatov 6,5 (27’ st Lomovitskiy 6), Umyarov 6,5, Litvinov 5,5; Moses 7 (38’ st Rasskazov sv), Sobolev 7,5, Promes 6,5 (47’ st Larsson sv). A disp. Maksimenko, Markov, Rebrov, Eshchenko, Kutepov, Denisov, Shitov. All. Rui Vitoria 6,5
Napoli (4-2-3-1): Meret 6; Di Lorenzo 6, Koulibaly 5, Juan Jesus 6, Mario Rui 5; Lobotka 4,5 (33’ st Rrahmani 6), Zielinski 6; Lozano 5, Mertens 5,5, Elmas 7; Petagna 5,5. A disp. Idasiak, Ospina, Barba, Manolas, Malcuit, Cioffi, Ruiz, Ambrosino. All. Spalletti 5,5
Arbitro: Turpin
Marcatori: 3’ Sobolev (S) su rig., 28’ Sobolev (S), 64’ Elmas (N)
Ammoniti: Litvinov (S), Koulibaly (N), Sobolev (S), Promes (S).
Note: ammonito Spalletti (N). 

BIANCONERI IN TV

Interviste esclusive

I cugini di Gran Bretagna

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi