Home / Europa League / Scontro fratricida tra il Red Bull Lipsia e il Salisburgo

Scontro fratricida tra il Red Bull Lipsia e il Salisburgo

Gli austriaci sono primi, i tedeschi sono a pari punti con il Celtic

Scontro fratricida tra il Red Bull Lipsia e il Salisburgo

Non molto tempo fa, tra gli argomenti che facevano discutere, c'era anche quello di club calcistici diversi con lo stesso proprietario. L'argomento aveva ritrovato vigore (c'era stato un precedente nel 2014/15 con il Wolfsburg di proprietà della Volkswagen e la Fiorentina sponsorizzata dalla stessa casa automobilistica) dall'acquisizione della Red Bull delle squadre di Salisburgo e Lipsia, fatto che aveva fatto partire lo scorso anno una indagine da parte della Uefa. La nota azienda che produce la bevanda energetica aveva 'risolto' il problema diventando solamente main sponsor del Salisburgo e acquisendo il Lipsia.

Un escamotage che ha permesso alla Red Bull di mantenere la gestione di entrambi i club.

Ora, però, accade ciò che si temeva: le due squadre si trovano nello stesso girone di Europa League, il B e oggi si affronteranno in una situazione di classifica che vede il Salisburgo in testa con 12 punti e la Red Bull che insegue a 6, appaiata al Celtic. Agli austriaci basta un punto per garantirsi la qualificazione. La domanda, quindi, è lecita: ci saranno ordini 'di scuderia' per quello che in gergo si chiama 'biscotto'? O sarà battaglia vera?

SUL PICCOLO SCHERMO

Interviste esclusive

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi

Conferenze stampa