Home / Coppa Italia / Juventus-Roma 3-1

Juventus-Roma 3-1

Bianconeri in semifinale

Juventus-Roma 3-1

La Juventus batte 3-1 la Roma e vola in semifinale di Coppa Italia, dove incontrerà la vincente di Milan-Torino. I bianconeri la chiudono già nel primo tempo annientando la Roma con le reti di Cristiano Ronaldo, Bentancur e Bonucci. Nella ripresa i giallorossi accorciano con autogol di Buffon su tiro di Under e mettono apprensione agli uomini di Sarri, ma non concretizzano e salutano la competizione.

LA PARTITA

La Juve di coppa continua a convincere. Grazie soprattutto a un sontuoso primo tempo i bianconeri si conquistano la semifinale annientando una Roma che, forse, si sveglia un po' tardi. I giallorossi mettono in mostra un gioco a tratti molto brillante, ma patiscono enormemente l'assenza di Dzeko, non riuscendo mai a trasformare un buon palleggio in una vera e propria occasione da gol. Puniti forse oltre misura da una squadra decisamente più spietata in fase realizzativa e che può contare su un Cristiano in forma stellare. Sarri abbandona il pragmatismo e sceglie una formazione ultra-offensiva con Danilo e Alex Sandro a spingere sugli esterni, Costa e Ronaldo al fianco di Higuain e un centrocampo ad alto tasso tecnico. I bianconeri partono pressando altissimo, la Roma chiude tutti gli spazi senza però rinunciare al palleggio rasoterra e ai fitti scambi tanto cari a Fonseca. A spezzare l'equilibrio, manco a dirlo, ci pensa CR7: al 26' riceve da Higuain sulla sinistra, si allarga quasi in posizione di cross, ma poi fa esplodere un sinistro potente e angolatissimo su cui nulla può Pau Lopez. Primo gol in Coppa Italia per il portoghese, che sale così a quota 19 in stagione. La Roma prova ad alzare il baricentro, ma fatica a entrare nell'area avversaria e a pochi minuti dall'intervallo viene punita in contropiede da un Bentancur in grande spolvero. Nel recupero arriva anche il macigno: 3-0 firmato Bonucci, su assist pennellato di Douglas Costa, validato dal Var dopo un breve check per fuorigioco. L'unica nota negativa per Sarri, dopo 45', è l'infortunio di Danilo. Ennesimo guaio muscolare che acuisce l'emergenza terzini. Nella ripresa è subito doppia emozione: prima Kalinic colpisce il palo da due passi dopo una respinta non impeccabile di Buffon su Pellegrini, poi Higuain centra l'incrocio dall'altra parte su cross perfetto di Ronaldo. La Roma, comunque, sembra avere un altro piglio, la Juve sonnecchia e dopo 5' i giallorossi accorciano: Under si accentra e fa partire un missile di sinistro che sbatte sulla traversa, colpisce Buffon ed entra in porta. La partita dà improvvisamente la sensazione di poter tornare in bilico e, come nel finale col Parma, la Juve si abbassa tanto, facendo infuriare il proprio allenatore ma riuscendo comunque a difendere il successo. Per la Roma resta il tabù Stadium: 10 sconfitte in 10 partite giocate nell'impianto inaugurato ormai quasi 9 anni fa.

LE PAGELLE

Bentancur 7,5 - Interdizione, impostazione, tocchi di classe mai fini a se stessi e anche un gol di prepotenza. Serata praticamente perfetta.

Ronaldo 7 - Un gol dei suoi, un assist al bacio spedito sulla traversa da Higuain e, in generale, una condizione fisica eccellente, che gli permette di correre e cercare la porta fino all'ultimo minuto. Sfata anche il "tabù" Coppa Italia, competizione in cui non era ancora andato a segno.

Buffon 6,5 - Dopo un primo tempo da spettatore viene graziato da Kalinic su una respinta non proprio perfetta, ma poi salva il possibile 3-2 con un riflesso di piede su Florenzi e nel finale si inventa una parata strepitosa su colpo di testa di Kolarov. Avere un 42enne che offre certe garanzie non è cosa da poco.

Kluivert 4,5 - Sbaglia praticamente ogni tipo di controllo, si mangia un gol sullo 0-0 colpendo con lo stinco su un tiro-cross di Florenzi e, inevitabilmente, non torna in campo nella ripresa. Serata no.

Under 6,5 - Primo tempo un po' in ombra, ma ripresa da protagonista assoluto. Un gol e tantissimi pericoli creati sulla fascia destra, purtroppo per la Roma non sufficienti a ribaltare una partita compromessa già nei primi 45'.

Kalinic 5 - La sua missione doveva essere quella di non far rimpiangere Dzeko, obiettivo fallito. Pochissime palle giocabili, ma anche pochissima voglia di abbassarsi e dialogare con i compagni. Spreca sul palo un'occasione enorme a inizio secondo tempo.

IL TABELLINO

Juventus-Roma 3-1 Juventus (4-3-3): Buffon 6,5; Danilo 6 (41' Cuadrado 6), Bonucci 6,5, Rugani 6,5, Alex Sandro 6; Bentancur 7,5, Pjanic 6, Rabiot 6,5 (76' Matuidi); Douglas Costa 6,5 (67' Ramsey), Higuain 6,5, Ronaldo 7. Allenatore: Sarri 6,5 Roma (4-2-3-1): Lopez 6; Florenzi 6 (68' Veretout 6), Mancini 5,5, Smalling 6,5, Kolarov 6; Cristante 5, Diawara 6; Under 6,5, Pellegrini 5,5, Kluivert 4,5 (46' Santon 6); Kalinic 5. Allenatore: Fonseca 5,5

Arbitro: Rocchi

Marcatori: 26' Ronaldo (J), 38' Bentancur (J), 45'+2 Bonucci (J), 50' aut. Buffon (R)

Ammoniti: 31' Cristante (R), 65' Higuain (J), 80' Matuidi (J) Espulsi:

BIANCONERI IN TV

I cugini di Gran Bretagna

Conferenze stampa

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi