Home / Conferenze stampa / Tudor: Il Milan? Meglio affrontarlo ora

Tudor: Il Milan? Meglio affrontarlo ora

Poteva capitarci di peggio

Tudor: Il Milan? Meglio affrontarlo ora

Mister Tudor alla prima da inizio stagione. C'è il Milan e il tecnico introduce così la gara: "E' importante non aver avuto infortuni in precampionato, si è dato minutaggio a tutti e siamo pronti: aspettiamo con gioia questo inizio contro una squadra di altissimo livello. Non vediamo l'ora che inizi domani la partita. Il Milan? Dobbiamo affrontarli tutti. E' meglio affrontare il Milan in questo momento che tra dieci giornate, quando l'allenatore avrà trasmesso meglio le sue idee e la squadra è da definire. Poteva capitarci di peggio".

A mercato ancora aperto, pochi volti nuovi domani in campo: "Abbiamo già parlato un po' tutti di questa cosa. E' una cosa evidentemente da cambiare, ma per ora noi allenatori ci dobbiamo adattare, non farci disturbare da questo. Chiacchiere e arrabbiature contano poco, si perde l'obiettivo altrimenti".

Mercato: è arrivato Sema. Come sta? Può essere la pedina che mancava? "Sono molto contento, è un giocatore che a me piace. E' un professionista che ogni allenatore vorrebbe, ha le caratteristiche che mi servono e può essere utilizzato in diversi ruoli. Ha fatto solo 3/4 allenamenti con noi, dovrà inserirsi. Ma mi sembra sveglio, non credo ci vorrà molto".

Sensazioni su questa serie A? "E' bella. La A ha un fascino incredibile. Io lo trovo il campionato più difficile del mondo. Per me è un orgoglio disputarlo. Voglio fare bene. Mi aspetto una Udinese sempre tosta da battere. Ci sono tante squadre difficili da affrontare, vediamo".

Suso e il suo nuovo ruolo, trequartista. Uno che l'Udinese ha spesso sofferto. E la coppia Mandragora-Jajalo può essere un la per giocare con due mezze punte: "Suso è un fuoriclasse, dove lo metti gioca bene. Essendo bravo vuole essere al centro del gioco, dove tocca più palloni. Noi stiamo valutando come preparare la gara per essere coperti il giusto e andare a fare gol. Non mi piace solo difendere. Quando abbiamo il pallone dobbiamo fare male".

Pezzella: comè la situazione a sinistra? "Vediamo oggi cosa scegliere. Non dò vantaggi ad altri. Beppe è un ragazzo straordinario, domani c'è la partita, valutiamo oggi cosa scegliere in rifinitura. Il mercato è aperto ancora per 10 giorni, ho la massima fiducia".

Lasagna prima punta: non sempre convince. "Una coppia Nestorovski-Lasagna la vedremo, prima o poi. Sono forti entrambi, ma la cosa principale è l'equilibrio di squadra. Non si possono fare giocare sempre tutti. I giocatori forti giocheranno, la stagione è lunga".

Coppa Italia: domani la squadra sarà simile a quella di domenica scorsa? "Ho già risposto. Ci sono un paio di dubbi. E voglio ricordare l'importanza della vittoria sul Suditirol. La Coppa è una opportunità per essere protagonisti: sono contento che i ragazzi lo abbiano capito".

Il pubblico: domani tutto esaurito. "I ragazzi ci tengono alla vicinanza dei tifosi, per loro vogliamo partire bene".

BIANCONERI IN TV

Blog bianconeri

Vita da Club

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi

Primavera e giovanili