Home / Conferenze stampa / Tudor: domani bisogna andare a mille

Tudor: domani bisogna andare a mille

Il tecnico alla vigilia del match

Tudor: domani bisogna andare a mille

Alla vigilia di Udinese-Empoli, mister Igor Tudor in conferenza stampa parla così del delicato scontro salvezza: "Turn over? Ci saranno gli undici più forti domani. La gestiamo in modo partita per partita, si può fare. L'abbiamo preparata bene contro una squadra che gioca un ottimo calcio, con qualità davanti. Mi aspetto una partita molto difficile. E' importante per entrambe, ma credo nella nostra qualità, in questo stadio: giochiamo in casa, sono convinto che faremo una buona gara".

Sandro ci sarà? Che modulo intende adottare? "Ci sono due possibilità, si può cambiare. L'importante è l'atteggiamento, che ho visto un po' meno contro il Genoa e tanto contro il Milan. Sandro ha qualche problemino al ginocchio, non si può allenare tutti i giorni. Va gestito, guardiamo attentamente al dosaggio degli allenamenti, ma è a disposizione".

A Milano Okaka è stato determinante. Aveva 4 attaccanti: si può rifare? "Sono cose che dipendono dalla partita. Okaka era partito dalla panchina perchè aveva giocato contro il Genoa. Se sono al massimo, si possono schierare tutti: l'importante è che crescano dal punto di vista fisico e che noi cresciamo dal punto di vista del gioco".

L'Empoli: che squadra è? Male in difesa, abbastanza bene in attacco: "Sono contento che non c'è Krunic. Hanno Bennacer, giocatore di livello. Dietro giocano bene, han due punte pericolissime, hanno una bella identità di gioco. Conosciamo bene le loro qualità e le loro debolezze: cercheremo di sfruttarle. I nostri giocatori sono più bravi e questo può fare la differenza. Li ho visti bene contro Juve e Napoli".

Il 3-5-2 loro ti costringe a giocare a specchio? "Io non parlo di moduli, non aiuto l'avversario".

Come avete preparato la gara sotto l'aspetto mentale? "E' una cosa decisiva. Oggi siamo andati con buona intensità, per entrare subito in partita a mille. Quello che è successo contro Milan e Genoa è passato: domenica bisogna andare a mille, altrimenti non si va".

Conferenze stampa

Vita da Club

I cugini di Gran Bretagna

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi