Home / Conferenze stampa / Tudor: a Bergamo per fare bene

Tudor: a Bergamo per fare bene

Ci attende un'altra battaglia

Tudor: a Bergamo per fare bene

Il tecnico bianconero Igor Tudor in conferenza stampa per presentare la sfida di Bergamo contro l'Atalanta. "Come stanno i giocatori? i giocatori stanno bene, abbiamo lavorato bene questa settimana, siamo cresciuti da un punto di vista fisico, siamo pronti per la battaglia di Bergamo, andiamo là per fare una bella figura con grande umiltà per confrontarci con una delle squadre più in forma del campionato. Su cosa hai insistito? quando parlo di intensità parlo di una cosa fondamentale nel calcio, se si va piano non si va lontano, in questo periodo dobbiamo alzare la nostra intensità, abbiamo lavorato sulla compattezza, sul nostro possesso palla, spero che domani si vedrà qualcosa di interessante, quel che conta è presentarci in modo positivo. Speriamo che l'Atalanta abbia pagato l'impegno di Coppa Italia, ma c'è da dire che quando si vince c'è anche grande energia, vediamo come si presenteranno. E' normale che ogni squadra ha cose buone o meno buone, loro si allenano da anni per questo tipo di calcio, sono bravi a prendere giocatori che piacciono a Gasperini, lavorano molto, Gasperini fa lavorare molto la squadra, poi c'è la sua bravura. Hanno qualche punto debole, noi abbiamo analizzato bene tutti gli aspetti. Dobbiamo difendere in undici, dobbiamo essere sempre in partita con una squadra bella, aggressiva e compatta. Sappiamo che l'Atalanta ha giocatori che fanno la differenza poi ci sono gli altri che hanno grande fisicità, noi andiamo là con le nostre forze. Spero di avere una buona influenza sui giocatori, adesso dobbiamo dare il cento per cento, ogni allenamento, ogni partita dobbiamo dare tutto. Contro l'Atalanta giochiamo con la difesa a tre. Quando faccio l'analisi vedo le statistiche, la statistica la giri come ti piace, poi bisogna vedere contro chi giochi e come giochi, questo fa parte del lavoro dei giornalisti, quello della statistica, dobbiamo invece analizzare gara per gara, a Roma abbiamo giocato bene, contro la Lazio ci siamo presentati con una squadra mista, contro il Sassuolo abbiamo fatto bene soprattutto nel secondo tempo, questa è la mia analisi. La nostra squadra ha avuto tante difficoltà, tante problematiche altrimenti non sarei qui. De Paul? lui può giocare ovunque e può fare bene, dipende dagli altri giocatori che ho a disposizione, bisogna mettere nel ruolo giusto gli altri giocatori che giocano con lui".

Conferenze stampa

Vita da Club

I cugini di Gran Bretagna

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi