Home / Conferenze stampa / Gotti:"Importante la reazione nella ripresa"

Gotti:"Importante la reazione nella ripresa"

Nel secondo tempo altro atteggiamento da parte nostra

Gotti: Importante la reazione nella ripresa

L'allenatore dell'Udinese Gotti in conferenza stampa:" un primo tempo dove vai subito in svantaggio e la partita va sui binari del Parma, ogni pallone perso, sulle seconde palle, diventava un'occasione per il Parma, importante la reazione nella ripresa. La partita di Roma ci ha segnati, oggi prendiamo gol al terzo minuto e tutti cominciano a guardarsi perchè le cose non vanno bene, nel primo tempo non abbiamo creato occasioni per fare male al Parma, nella ripresa abbiamo risalito la corrente tutti insieme, dà soddisfazione all'allenatore questa reazione, abbiamo creato. Non voglio essere schiavo degli errori arbitrali, ci sono episodi dubbi nelle due aree, tante situazioni dubbie, normali in una partita come quella di oggi dove i nostri avversari si giocavano molto, decisioni non facili per gli arbitri. Secondo me la grande bravura è stata l'uscire dalla siuazione di doppio svantaggio, non abbiamo fatto confusione nella ripresa, abbiamo risalito la corrente creando occasioni per fare gol. Molina e Owejean hanno dato grande energia con un atteggiamento molto propositivo, non voglio gettare la croce addosso a Becao e Walace, Larsen ha permesso a De Paul e Molina di creare superiorità numerica. Bisogna pensare al futuro con una certa fiducia, dietro di noi squadre con rose competitive, non bisogna sedersi sugli allori". Poi al canale ufficiale:" i punti sono tutti importanti, quello di oggi prende più valore, un primo tempo brutto, lo svantaggio subito, la partita sui binari del Parma, poi la ripresa e la nostra reazione con una solidità mentale di provarci in tutti i modi. Ci sono situazioni del calcio, c'è un cross, l'avversario è stato più bravo di te, non ci deve essere quello che il gol ti causa, non abbiamo creato abbastanza nel primo tempo, poi i cambi hanno dato concretezza alla nostra fase offensiva. L'atteggiamento di Okaka è stato di grande spinta dal punto di vista mentale, ha dato energia, Molina sta facendo sempre meglio, Owejean ha avuto un ritardo di due mesi, adesso sta migliorando e tutti ci auguriamo che prosegua su quel solco, Samir ha sentito come un pizzicotto e non riusciva più a spingere, spero che non sia un problema per il futuro. Pereyra e Zeegelaar salteranno la prossima partita, pensiamo alla prossima".

BIANCONERI IN TV

Interviste esclusive

Primavera e giovanili

Calcio

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi