Home / Comunicati stampa / La Green Policy dell'Udinese protagonista sulla CNN

La Green Policy dell'Udinese protagonista sulla CNN

La Dacia Arena modello di sostenibilità in un servizio sull’Expo in corso a Dubai

La Green Policy dell\u0027Udinese protagonista sulla CNN
Udinese Calcio e la sua green policy ancora una volta protagoniste sulla scena internazionale con il Club che ha ribadito la propria totale dedizione alla causa della sostenibilità ambientale. Al centro di tutto c’è la Dacia Arena, presa nuovamente ad esempio sui massimi palcoscenici internazionali. La CNN, infatti, ha puntato i riflettori sul modello di sostenibilità attuato allo stadio di Udine che si candida, così, a diventare il primo green d’Italia.
Il tutto, nel solco di una filosofia aziendale green a 360 gradi che l’Udinese attua con grandi sforzi da anni coinvolgendo tutti i suoi partner.
E’ intervenuta sul tema, in collegamento live con la CNNdall’Expo di Dubai, nel corso della trasmissione “Connect the World”, Magda Pozzo:
 
“E’ un grande onore che la Dacia Arena sia stata presa ad esempio dalla CNN per la sua politica di sostenibilità ambientaleche portiamo avanti con grande passione. L’obbiettivo è quello di rendere lo stadio di Udine il primo totalmente green d’Italia. Ci siamo già impegnati molto e continueremo a farlo sempre di più. Come Club portiamo avanti, da tempo, una filosofia green a cui sensibilizziamo tutti: dai calciatori ai dipendenti. Inoltre, condividiamo questa vision con i nostri partner quali Dacia, Macron e Bluenergy che sposano in pieno questi valori positivi che, attraverso il calcio e il nostro impegno, vogliamo veicolare”.
 
Udinese Calcio dal giugno 2021 è entrata nel programma delle Nazioni Unite “Sports for Climate Action” divenendo uno dei primi club italiani ed europei ad aderirvi, impegnandosi a rispettare le linee guida del progetto e raggiungendo ambiziosi traguardi in termini di riduzione delle emissioni di Co2 per frenare i cambiamenti climatici.
Il Club, inoltre, coinvolge i suoi partner trasversalmente su questo tema.
Da anni, infatti, è in atto un processo di efficientamento energetico della Dacia Arena grazie alla partnership con Bluenergy che fornisce allo stadio esclusivamente energia da fonti rinnovabili e gas con emissioni compensate, tanto da diventare uno dei primi stadi europei ad impatto ambientale zero con consumi Co2 free.
Al tempo stesso, nell’ottica di una vision condivisa con i propri partner che sposano questa sfida per la sostenibilità, Udinese ha recentemente presentato l’home kit 2021/2022 in sinergia con il main sponsor Dacia con i giocatori ritratti affianco ad una Dacia Sandero full electric, in linea, così, con la filosofia green condivisa da Dacia e Udinese. Maglie da gioco che, dalla stagione 20/21, Macron produce utilizzando tessuti interamente ecosostenibili, con ogni maglia realizzata utilizzando 13 bottigliette di plastica PET riciclata.

BIANCONERI IN TV

Interviste esclusive

I cugini di Gran Bretagna

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi