Home / Champions League / Malmoe-Juventus 0-3

Malmoe-Juventus 0-3

I gol tutti nel primo tempo

Malmoe-Juventus 0-3

Successo rotondo all'esordio nella Champions League 2021/22 per la Juventus che in casa del Malmoe si è imposta 3-0. Tutte le reti bianconere nel primo tempo con gli uomini di Allegri in vantaggio al 23' con un colpo di testa di Alex Sandro. Poco prima dell'intervallo la Juventus ha dilagato trovando il raddoppio su rigore con Dybala al 45', per fallo di Nielsen su Morata, e anche il tris con la punta spagnola in pieno recupero.

LA PARTITA

Meglio di così la trasferta in Scandinavia per la Juventus era difficile da immaginare. La tensione della vigilia frutto di una partenza al rallentatore in campionato è stata spazzata via sul campo dai ragazzi di Allegri che, complice anche un avversario piuttosto morbido, hanno chiuso i conti in un tempo. Il 3-0 dell'Eleda Stadium ha rispolverato i sudamericani, in gol come Alex Sandro e Dybala su rigore, ma anche Bentancur in fase di interdizione, lasciando ai bianconeri anche un secondo tempo vissuto sottoritmo anche in vista del big match contro il Milan di domenica sera. L'entusiasmo del Malmoe - e di, Malmoe - è durato poco più di dieci minuti, giusto il tempo per la formazione allenata da Jon Dahl Tomasson per provare un avvio di gara aggressivo e alla ricerca di una giocata vincente. Non è arrivata e la Juventus, passato il furore svedese, ha preso campo, ritmo e palleggio costringendo gli avversari più a rincorse che a corse. Il vantaggio è arrivato già al 23' con i due esterni, assist di Cuadrado dalla destra per Alex Sandro che accartocciandosi sul pallone ha infilato di testa il pallone toccato anche da Bentancur. L'esterno brasiliano cinque minuti più tardi ha sfiorato anche la doppietta scappando via sulla sinistra a Berget ma sfiorando il palo, mentre Morata poco dopo solo davanti a Kamara non è riuscito a superarlo in pallonetto. E' poco prima dell'intervallo però che la Juventus è riuscita a far calare il sipario sulla contesa con largo anticipo con lo stesso spagnolo salito in cattedra al 43' procurandosi il calcio di rigore poi trasformato, col brivido, da Dybala; poi firmando in prima persona il tris in pieno recupero approfittando della dormita del reparto difensivo del Malmoe sul rinvio di Szczesny e la spizzata di Rabiot. Nella ripresa la formazione di Tomasson ha giocato per evitare la goleada togliendo anche il proprio giocatore migliore per un assestamento più difensivo e la Juventus, senza strafare nel ritmo, ha provato a trovare il poker con un paio di conclusioni pericolose di Kean a cui è stato anche annullato un gol. 

IL TABELLINO MALMOE-JUVENTUS 0-3

Malmoe (3-5-2): Diawara; Ahmedhodzic, Nielsen, Brorsson; Berget, Innocent (30' st Nanasi), Christiansen, Rakip (14' st Nalic), Rieks (30' st Olsson); Birmancevic (14' st Abubakari), Colak. A disp.: Ellborg, Dahlin, Larsson, Bejimo, Gwargis, Eile, Bjorkqvist. All.: Tomasson.

Juventus (4-4-2): Szczesny; Danilo, De Ligt (42' st Rugani), Bonucci, Alex Sandro; Cuadrado (38' st Kulusevski), Locatelli, Bentancur (22' st McKennie), Rabiot; Dybala (38' st Ramsey), Morata (22' st Kean). A disp.: Perin, Pinsoglio, De Sciglio, Chiellini. All.: Allegri.

Arbitro: Artur Dias (Portogallo)

Marcatori: 23' Alex Sandro, 45' rig. Dybala, 46' Morata

Ammoniti: Brorsson, Nielsen (M); De Ligt (J)

Espulsi: nessuno

BIANCONERI IN TV

Interviste esclusive

I cugini di Gran Bretagna

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi