Home / Calcio / Tuttosport: partito il ricorso della Lega al Tar contro le Asl

Tuttosport: partito il ricorso della Lega al Tar contro le Asl

In Piemonte, Campania, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia

Tuttosport: partito il ricorso della Lega al Tar contro le Asl

Le tensioni tra Governo, Figc e Lega Serie A fanno passare in secondo piano il problema dell'intervento delle Asl nel calcio. Ma ne ha parlato Tuttosport: "La Lega ha messo subito in pratica il proposito di ricorrere al Tar contro le Asl. Lo ha fatto in Piemonte, Campania, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia per gli stop imposti a Torino, Salernitana, Bologna e Udinese. Qualche squadra potrebbe tornare in campo. Potrebbero giocarsi Verona-Salernitana domani e Torino-Fiorentina lunedì (stamattina la decisione). L’idea era quella di giocare lunedì anche Udinese-Atalanta, ma i friulani ieri hanno avuto altri cinque casi di Covid. Verso il rinvio Cagliari-Bologna. Necessaria una revisione del programma degli ottavi di Coppa Italia. Anticipata a lunedì, invece, la prima riunione della “cabina di regia” guidata da Valentina Vezzali per il dipartimento dello Sport, alla quale partecipano ministero della Salute e conferenza Stato regioni (ieri estesa anche a basket e pallavolo che avevano protestato per l’esclusione). In quell’occasione saranno stabilite le linee guida per uniformare gli interventi delle Asl. In assemblea ha prevalso la compattezza, anche se non sono mancati confronti piuttosto accesi. Il neo-presidente del Genoa, Alberto Zangrillo , ha criticato i dubbi di Urbano Cairo verso il nuovo regolamento varato dalla Lega per giocare con almeno 13 giocatori, Primavera compresi e il discorso si è poi allargato al ruolo di editore del numero uno granata i cui mezzi di informazione, secondo Zangrillo «spargono troppo allarmismo». Ma il presidente del Torino non è l’unico a nutrire perplessità su questo protocollo. Sono dello stesso avviso Napoli e Udinese. La Juventus ha chiesto al professor Zangrillo, in virtù del suo ruolo di primario al San Raffaele, di assumere un ruolo di coordinamento nei rapporti con il governo. Ma Zangrillo, spesso su posizioni discordanti nei confronti dell’esecutivo, ha preferito declinare. «La Lega Serie A ribadisce con fermezza la fiducia di poter proseguire lo svolgimento delle proprie competizioni come da programma», si legge nella nota diffusa da Via Rosellini al termine dell’assemblea. Sembrava un proposito scontato fino a pochi giorni fa. Ora non lo è più".

Vita da Club

Primavera e giovanili

I cugini di Gran Bretagna

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio