Home / Calcio / Testata a un calciatore: Daspo per un arbitro di seconda categoria

Testata a un calciatore: Daspo per un arbitro di seconda categoria

E' successo in provincia di Macerata

Testata a un calciatore: Daspo per un arbitro di seconda categoria

Daspo per un anno a un arbitro di calcio che al termine di una partita di seconda categoria ha aggredito uno dei giocatori al termine del match. Lo ha disposto il questore di Macerata, Antonio Pignataro. Tutto è successo il primo febbraio a Mogliano (Macerata) al termine dell'incontro Borgo Mogliano-Montottone, terminato 3 a 1. All'uscita dagli spogliatoi l'arbitro ha colpito con una testata il portiere del Borgo Mogliano, espulso durante il match. Si tratta del primo Daspo in Italia nei confronti di un direttore di gara.

La decisione è arrivata al termine degli accertamenti svolti dai carabinieri in seguito all'informativa sui fatti inviata alla Procura di Macerata. Nel dettaglio nei confronti del direttore di gara è stato emesso un Daspo di un anno poiché è stata rilevata una "condotta contraria ai principi per contrastare la violenza in competizioni sportive e a quelli della professione dell'arbitro". Nessuno sconto, inoltre, è stato fatto nemmeno dal Giudice sportivo nei confronti del portiere colpito dalla testata, che ha atteso il direttore di gara fuori dagli spogliatoi per chiedere spiegazioni sulla sua espulsione. Il giocatore è stato infatti squalificato per due anni.

BIANCONERI IN TV

Interviste esclusive

Primavera e giovanili

Vita da Club

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi