Home / Calcio / Sottovia è un calciatore del Cjarlins Muzane

Sottovia è un calciatore del Cjarlins Muzane

Il giocatore: "Sia per me che per il club è l'ora di vincere

Sottovia è un calciatore del Cjarlins Muzane

Con grande soddisfazione il Cjarlins Muzane comunica che l’attaccante Dario Sottovia è un nuovo giocatore del Cjarlins Muzane. La società lo presenta: "Diamo il benvenuto al bomber che è stato in forza all’Union San Giorgio Sedico in questo prima parte di campionato, augurandogli le migliori soddisfazioni con la casacca arancioazzurra. Contestualmente la società saluta l’attaccante Riccardo Santi, a cui va un sentito ringraziamento per l’impegno, la professionalità e la dedizione sempre profusi e i migliori auguri per il prosieguo della carriera.

LA SCHEDA DI SOTTOVIA

Attaccante di razza, classe 89, Sottovia cresce nel settore giovanile dell’Union Vigontina per esordire in Eccellenza a soli 16 anni. Nel 2008 arriva all’Albignasego prima di finire alla Piombinese, con cui, in due stagioni, si dimostra vera macchina da gol realizzando complessivamente 50 centri tra Promozione ed Eccellenza.

Nel 2011 arriva la chiamata dell’Este, in Serie D, e in una stagione e mezza realizza 16 reti in 49 partite. Poi il trasferimento a Marano dove, tra Eccellenza e serie D, mette a segno 19 centri in 34 incontri. Sottovia esplode definitivamente nella stagione 2014-15 con la maglia della Sacilese: il bottino parla di 20 reti in 30 incontri. Rapallobogliasco e Luparense sono tappe intermedie verso la stagione perfetta: Mestre 2016-17. In maglia arancionera Sottovia vince il Girone C, al termine di un bel testa a testa con la Triestina, mettendo lo zampino in 21 occasioni. Si conferma goleador coi lagunari anche in Serie C con 12 centri nei professionisti. Il percorso prosegue in Serie D con il Rezzato e con il Delta Porto Tolle, esperienze accomunate dal solito senso del gol. Nel 2019-20 scende di categoria per vestire la maglia del Trento, marchiando il personale duecentesimo gol in carriera poco prima della sospensione del campionato (alla fine si contano 30 gol in 30 partite tra campionato e coppa), che sancisce la promozione dei trentini in Serie D. Ha iniziato l’attuale stagione sportiva con la casacca dell’Union San Giorgio Sedico mettendo a segno 7 reti in altrettanti incontri.

Ora la nuova avventura nella bassa friulana".

Queste le dichiarazioni del giocatore e del presidente del Cjarlins Muzane:

Dario Sottovia: “Penso che sia per me che per il club sia arrivata l’ora di vincere. A vedere qualità e profondità della rosa credo che non sia il caso di nascondersi dietro un dito: a Carlino l’obiettivo stagionale è vincere e io vengo qui per dare il mio contributo in questo percorso con la consapevolezza di poter dare un apporto determinante allo sviluppo di un progetto sportivo serio. Ho già giocato con Kabine e Mussi nella stagionale 2016-17 a Mestre, dove abbiamo vinto il campionato dopo un bel duello con la Triestina. Siamo attaccanti con caratteristiche differenti che si combinano bene, come abbiamo già dimostrato. In maglia arancionera si era creata l’alchimia giusta e sarebbe bello poter ripete lo stesso percorso anche qui”.

Vincenzo Zanutta: “Da circa un mese aravamo alla ricerca di una punta prolifica in grado di adattarsi allo schema tattico utilizzato da mister Bertino e di migliorare la nostra vena realizzativa. Movimenti di mercato hanno creato questa occasione che non ci siamo lasciati sfuggire. Abbiamo già cercato Sottovia in passato, ma è sempre stato irraggiungibile per svariati motivi: vuoi perché ha fatto il salto nei professionisti con il Mestre, vuoi perché è stato chiamato dall’ambizioso Trento. Sottovia è una punta che in Serie D è andato praticamente sempre in doppia cifra, quindi mi auguro che confermi le sue caratteristiche da goleador anche qui. Con questa mossa vogliamo migliorare ulteriormente una formazione che, dal mio punto di vista, è già molto competitiva”.

BIANCONERI IN TV

Conferenze stampa

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi