Home / Calcio / L'allarme di Nicolato: "Serie A senza giovani"

L'allarme di Nicolato: "Serie A senza giovani"

il Corriere dello sport riprende le parole del ct dell'unser 21

L\u0027allarme di Nicolato:  Serie A senza giovani

Il Ct dell'Under 21 torna a lanciare l'allarme: ci sono troppo pochi giocatori italiani nelle squadre di serie A. Una situazione che ha ovvie ricadute anche sulla Nazionale. Il Corriere dello sport riprende le parole di Nicolato in conferenza stampa: «Qualche anno fa avevamo un'Under 21 che guardava alla Serie A, ora il nostro campionato di riferimento è la Serie B. Ma se continuiamo così il rischio è che tra poco dovremo andare a prendere i calciatori in Serie C. Questo andamento causerà un problema per il futuro della Nazionale».

Il quotidiano evidenzia che "I dati sono sotto gli occhi di tutti: in ogni squadra di Serie A ci sono, in media, solo 2,7 italiani convocabili dalla selezione Under 21. Questi ragazzi giocano solamente il 4% dei minuti disponibili e quasi sempre (80% dei casi) entrano oltre il 70’. Ha fatto un appello ai media («abbiamo bisogno anche di voi per far capire il problema») con la speranza che qualcuno ascolti (i club, ma non solo) e consideri questo messaggio non più rinviabile, trovando una soluzione. Dalle sue parole si percepisce nitidamente l'urgenza: «Il nostro reparto d'attacco è fatto da calciatori che in Serie A ormai non giocano più. A inizio stagione sembrava essere cambiato qualcosa, ma purtroppo quando il campionato entra nel vivo i ragazzi ci rimettono sempre. Alcuni sono calciatori di 22 anni e li consideriamo ancora giovani, non so fino a quando. Sono davvero preoccupato».

C'è da allarmarsi, perché il gap con le rivali aumenta anziché diminuire. In Spagna, ad esempio, alcuni atleti nati nel 2003 e nel 2004 sono già stabilmente nel giro della Nazionale maggiore di Luis Enrique. «L'Europa ci sta insegnando molte cose - il pensiero di Nicolato, che negli ultimi mesi ha viaggiato parecchio per studiare le tendenze e i nuovi modelli del calcio giovanile - ma dobbiamo avere l'umiltà e gli occhi per vedere». A proposito di attaccanti, questa la fotografia dell'attuale nazionale Under 21: Cambiaghi (alla prima convocazione) gioca in B nel Pordenone ultimo in classifica, così come militano nel campionato cadetto Colombo (Spal), Gaetano (Cremonese) e Lucca (Pisa), mentre i due rappresentanti della Serie A, Cancellieri (Verona) e Yeboah (Genoa), hanno collezionato rispettivamente 190' e 520'".

Vita da Club

Primavera e giovanili

I cugini di Gran Bretagna

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio