Home / Calcio / FUTSAL SERIE B - Udine City seconda, steso il Giorgione.

FUTSAL SERIE B - Udine City seconda, steso il Giorgione.

Vittoria in trasferta per 1-4

FUTSAL SERIE B - Udine City seconda, steso il Giorgione.

La truppa Pittini corsara a Castelfranco Veneto. 4-1 il risultato finale, che proietta gli udinesi subito dietro alla capolista Pordenone

Reti: 15:26 pt Barile, 7:35 st Sirok, 15:40 st Sirok, 19:20 st Delmestre R., 19:59 st Barile

FUTSAL GIORGIONE: Bernardi, Rocha, Ancelotti, Cesare, Beltrame, Delmestre R., Delmestre M., Cerantola, Ferri, Casagrande, Duda, De Pieri. All.: Daniele Tonin

UDINE CITY: Agrizzi, Martinez Rivero, Fabbro, Todon, Goranovic, Urban, Chtioui, Sirok, Marinig, Zaami, Barile, Tomasino. All.: Paolo Mattiussi (Pittini squalificato)

ARBITRO 1: Agosta di Rovigo ARBITRO 2: Bufano di Pesaro

CRONOMETRISTA: Campagnolo di Bassano del Grappa Note - Ammoniti: Cerantola Espulso: Cerrantola Tiri liberi: 0/0, 0/0

Torna il sorriso in casa Udine City. Dopo il primo k.o. stagionale patito nello scorso turno contro il Pordenone, gli udinesi si rialzano immediatamente con un netto 4-1 a casa del Futsal Giorgione. Le doppiette di Sirok e Barile lanciano la squadra al secondo posto solitario in classifica con 16 punti, appena due lunghezze sotto proprio al Pordenone. Una vittoria da squadra matura e di carattere, capace di non far pesare le assenze di capitan Turolo (squalificato), Kamencic (alle prese con un acciacco) e Ianesi (indisponibile), oltre a quella di mister Pittini, squalificato e oggi sostituito in panchina da Paolo Mattiussi, tecnico della formazione Under 19; un 4-1 che mette in mostra pazienza e tenacia, al cospetto di un avversario si a zero punti ma molto ostico e scorbutico.

La partenza, infatti, è abbastanza imbrigliata: la forza dell’Udine City è evidente, ma scardinare il muro del Giorgione è dura. Ci provano Goranovic e Sirok, servito ottimamente da Chtioui, ma non va. L’ingresso di Barile dona più geometrie al possesso dei blu e aiuta a costruire occasioni: Fabbro fa tremare il palo con un destro preciso, Sirok ingaggia un personale duello con l’attento portiere Ancelotti, che compie una serie di grandi parate. Al 15:26, un rinvio veloce di Agrizzi libera Chtioui, che si attira addosso il portiere e un difensore e serve Barile, che a porta vuota non può sbagliare per l’1-0 dei suoi.

Nella ripresa, pressing forsennato degli ospiti, alla ricerca del gol della sicurezza. Ancelotti, però, è ancora superlativo sui tentativi insidiosi di Chtioui, Sirok e Martinez Rivero. Il Giorgione si fa vedere con un lampo di Roberto Delmestre, che colpisce il palo su una ripartenza veloce. Gli uomini di Pittini, però, non si scompongono, e al 7:35 raddoppiano con un siluro mancino di Sirok da posizione defilata. Un vivace Ferri prova a trascinare i veneti, ma la seconda metà della ripresa è un monologo Udine City, che trovano il 3-0 con un pregevole pallonetto di Sirok e sfiorano il poker con Barile. Il numero 10 degli udinesi mette a segno la doppietta a un secondo dalla fine da distanza ravvicinata, dopo la rete della bandiera dei locali con Roberto Delmestre.

BIANCONERI IN TV

I cugini di Gran Bretagna

Conferenze stampa

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi