Home / Calcio mercato / L'addio di Cioffi e 14 milioni di sterline rendono incerto il ritorno a Udine di Pablo Marì

L'addio di Cioffi e 14 milioni di sterline rendono incerto il ritorno a Udine di Pablo Marì

Queste le ultime notizie che arrivano da Londra

L\u0027addio di Cioffi e 14 milioni di sterline rendono incerto il ritorno a Udine di Pablo Marì

In circa 4 mesi Pablo Marì si è guadagnato la maglia da titolare all'Udinese diventando addirittura una colonna della difesa. Non a caso la società ha ben presto aperto il dialogo con l'Arsenal per cercare di capire i margini per una trattativa che potesse consentire ai friulani di acquistare il cartellino del difensore spagnolo. Trattativa che, secondo quanto dicono a Londra, si è arenata con l'addio di Cioffi. Il tecnico toscano, si dice, ha giocato un ruolo fondamentale nel portare Mari a Udine e tra i due è nata una intesa professionale che ha portato beneficio al difensore e alla squadra.

Hanno generato delusione, quindi, le parole su Instagram di Pablo Marì che ieri sembravano annunciare l'addio alla piazza friulana. Al momento, come detto, la situazione è tutta da chiarire, visto che l'Udinese è impegnata con il casting per il nuovo tecnico. Di certo c'è che un altro ostacolo da non sottovalutare è il fatto che l'Arsenal vuol cercare di recuperare i 14 milioni di sterline spesi per avere Pablo Marì dal Flamengo: una cifra che va ben oltre i parametri bianconeri, soprattutto per un calciatore di 28 anni. E' chiaro che Udinese e Arsenal dovranno venirsi incontro, ci sarà parecchio da lavorare. Non appena si risolverà la grana allenatore.

Interviste esclusive

Primavera e giovanili

I cugini di Gran Bretagna

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi