Home / Blog bianconeri / Udinese: con l'Atalanta senza Fofana e con il dubbio Ekong

Udinese: con l'Atalanta senza Fofana e con il dubbio Ekong

L'olandese in forse per la contrattura che lo ha costretto ad uscire anzitempo contro il Sassuolo

Udinese: con l\u0027Atalanta senza Fofana e con il dubbio Ekong

Inizia un’altra settimana di passione per l’Udinese di Tudor che, dopo le sconfitte nella doppia trasferta romana, ha mancato l’appuntamento con la vittoria al ‘Friuli’ sul Sassuolo, interrompendo così la serie vittoriosa in casa che andava avanti dalla gara con il Chievo.

Il punto conquistato tiene l’Empoli a distanza, ma non può far dormire sonni tranquilli ad una squadra che anche quest’anno è destinata a lottare fino alla fine.

A cinque giornate dalla conclusione del campionato è ancora impossibile individuare la quota salvezza e il calendario delle ultime giornate tiene aperti i giochi.

L’Udinese, a questo punto, deve sperare anche nelle disgrazie altrui, in particolare dell’Empoli, che potrebbe pagare a caro prezzo la sconfitta casalinga contro la Spal. La squadra di Andreazzoli ha un nuovo appuntamento da non fallire domenica a Bologna, nello scontro diretto contro i felsinei. Una vittoria terrebbe aperta la corsa salvezza, una sconfitta potrebbe significare un piede e mezzo nella fossa per i toscani. Il presidente Corsi, ieri, sui social ha ricordato che la matematica non condanna i suoi e ha incitato la squadra sostenendo che "è dura ma non impossibile".

L’Udinese, al di là di tutto, deve pensare a fare punti a Bergamo in una trasferta che si annuncia davvero difficile. La vittoria in casa del Napoli, infatti, rilancia i sogni di Champions di Gasperini e dei suoi ragazzi che difficilmente si faranno distrarre dalla gara di ritorno della semifinale di Coppa Italia in calendario giovedì sera contro la Fiorentina. La squadra nerazzurra gira e può contare sull’ex Zapata che nel confronto dell’andata rifilò una tripletta ai suoi ex compagni.

Tudor avrebbe bisogno di recuperare elementi e attende notizie dall'infermeria. L'infortunio di Ekong non è grave, si parla di contrattura, ma mantiene in dubbio l'olandese per il posticipo di Bergamo. Nuytinck dovrebbe tornare titolare, ma resta ancora indisponibile Opoku così come Ter Avest. C'è pessimismo circa il responso degli accertamenti effettuati ieri a Fofana: si teme un lungo stop che significherebbe stagione finita per l'ivoriano.

In mezzo, però, potrebbero tornare utili i lungodegenti Badu e Hallfredsson: il primo ha già giocato, anche da titolare, il secondo pare nuovamente abile e arruolabile al bisogno. Senza dimenticare che Sandro dovrebbe migliorare costantemente in condizione.

Diverse, quindi, le incognite di formazione per il tecnico croato che stavolta ha davanti a sé una settimana intera per individuare l'11 migliore per un appuntamento difficile, ma assolutamente da giocare.

SUL PICCOLO SCHERMO

Interviste esclusive

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi