Home / Blog bianconeri / Udinese e Cioffi si separano

Udinese e Cioffi si separano

La nota del club

Udinese e Cioffi si separano

L'Udinese e Cioffi si lasciano. Lo annuncia la società all'indomani della vittoria di Salerno, con questo comunicato: "Udinese Calcio comunica che Gabriele Cioffi non rinnoverà il contratto in scadenza al 30 giugno 2022. La società è già al lavoro per la programmazione della prossima stagione e l’allestimento di un nuovo staff tecnico adeguato a mantenere e migliorare i risultati raggiunti, con l’ambizione e passione di sempre".

La notizia era nell'aria. Si sapeva che il primo incontro tra le parti, un paio di settimane fa, non aveva prodotto l'attesa fumata bianca e da allora il tecnico bianconero si era concentrato sul finale di campionato.

Già però alla vigilia della gara in Campania, erano uscite indiscrezioni sul futuro della panchina bianconera che indicavano in Fabio Pecchia (nei giorni scorsi in Inghilterra dove 5 giorni fa ha incontrato a Liverpool il suo mentore Rafa Benitez per una cena) il nuovo mister. Le stesse indiscrezioni parlavano di Verona come probabile nuova destinazione di Cioffi: dalla città scaligera, arrivano infatti conferme in tal senso, con Tudor che nei prossimi giorni incontrerà la società gialloblu per definire la sua situazione. A Verona, si dà praticamente per fatto l'arrivo di Cioffi al quale sarebbe stato offerto un contratto annuale con opzione per il secondo. Lì, Cioffi, ritroverebbe lo stesso contesto avuto qui: uno staff già sotto contratto con la società che dovrebbe fornirgli anche il vice.

L'avventura di Cioffi a Udine è iniziata il 6 settembre 2020 come vice di Luca Gotti che in quella stagione ha sostituito in panchina nell'incredibile gara all'Olimpico contro la Lazio in cui l'Udinese è riuscita ad imporsi nonostante le numerose assenze per Covid. L'8 dicembre 2021 è poi stato scelto come successore di Gotti ad interim. In questa stagione ha guidato la squadra in 24 partite, portandola al 12esimo posto finale in classifica.

L'Udinese, come ha annunciato, si è mossa per trovare il nuovo mister: come detto, in pole c'è Fabio Pecchia (avrebbe ambizioni di allenare un club che non debba lottare per salvezza), ma sono tornati di moda anche i nomi di Zanetti, sotto contratto con il Venezia fino al 2025, e di Inzaghi, presente al 'Friuli' lo scorso 20 aprile in occasione di Udinese-Salernitana. Nei prossimi giorni si saprà su chi cade la scelta.

Per ora, rimaniamo alle parole della società che "è già al lavoro per la programmazione della prossima stagione e l’allestimento di un nuovo staff tecnico adeguato a mantenere e migliorare i risultati raggiunti, con l’ambizione e passione di sempre".

Interviste esclusive

Primavera e giovanili

I cugini di Gran Bretagna

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi