Home / Blog bianconeri / Udinese, per Tudor nuove fasce

Udinese, per Tudor nuove fasce

La società cercherà nuovi esterni al posto di D'Alessandro e eventualmente Larsen

Udinese, per Tudor nuove fasce

Il mercato deve ancora entrare nel vivo, ma le prime valutazioni sulle mosse da fare sono state già fatte. Le scelte sui prestiti hanno dato delle indicazioni, in particolare sulla sinistra. Lì, dove ci sarebbe potuta essere abbondanza di giocatori, l'Udinese sembra intenzionata a portare in ritiro un solo giocatore, Giuseppe Pezzella. 

Marvin Zeegelaar, elemento che nella seconda metà di stagione si è spesso alternato con D'Alessandro e spesso Tudor ha dimostrato di preferire, è rientrato a Londra. D'Alessandro pure, è tornato alla base, nel suo caso l'Atalanta, ma davvero per poco: pare ormai fatta per la sua prossima destinazione, la Spal.

Sull'esterno sinistro un anno fa agiva anche Alì Adnan, ceduto in estate all'Atalanta e poi mandato a Vancouver. Altro prestito di rientro, in Friuli, dove non è destinato a rimanere. Rimarrà in bianconero, almeno per il ritiro, Giuseppe Pezzella di cui ieri ha parlato Pierpaolo Marino. Il napoletano si è fatto notare nell'ultima gara con la Nazionale Under 21 e l'idea ora è quella di portarlo in ritiro per farlo valutare da Tudor. 

Infatti, la strategia della società è un po' sempre la stessa: prima valutare bene le risorse che ci sono in casa. Un concetto che ci siamo abituati a sentir ripetere ad ogni sessione di mercato e che ieri ha ripetuto anche Marino. L'Under 21 azzurro avrà quindi una nuova chance per guadagnarsi fiducia e spazio. 

Servirà anche una alternativa, che non sarà lo svedese Ingelsson e che l'Udinese sta cercando sul mercato.

Il discorso vale anche per la destra. Con Larsen dato per partente, a presidiare la fascia rimarrebbe il solo Ter Avest, al momento confermato. L'Udinese si sarebbe mossa per Romulo, ma la pista si è presto raffreddata. Usciranno sicuramente nomi nuovi da qui alla fine del mercato, e di sicuro uno sarà quello buono perchè anche lì servono due giocatori per coprire il ruolo.

Siamo solo all'inizio di una lunga estate di trattative che nuovamente si protrarrà oltre l'inizio del campionato, con vantaggi e svantaggi connessi. Indipendentemente da come si svilupperanno le varie trame, l'Udinese sa già che dovrà dare a Tudor nomi nuovi per gli esterni di centrocampo.

SUL PICCOLO SCHERMO

Interviste esclusive

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi