Home / Blog bianconeri / Udinese: un punto abbastanza sofferto

Udinese: un punto abbastanza sofferto

A Pereyra risponde Muriel. L'Atalanta fa la partita ma i bianconeri reggono e portano a casa il pareggio.

Udinese: un punto abbastanza sofferto

L'Udinese affronta l'Atalanta nel recupero della decima giornata di questo pomeriggio allo stadio Friuli. Dopo la sconfitta di Genova e con una situazione calda dal punto di vista dell'allenatore, i bianconeri devono cercare di fare punti contro un avversario forte e ben organizzato che sta attraversando un momento felice per quanto riguarda i risultati. L'undici bianconero vede Musso tra i pali, difesa con Becao, Bonifazi e Samir, a centrocampo Stryger Larsen, De Paul, Arslan, Mandragora, Zeegelaar in avanti Pereyra dietro l'unica punta Lasagna. Gotti ripropone il 3-5-1-1 scegliendo Arslan quale partner a centrocampo di Mandragora. L'Atalanta risponde con un 3-4-2-1 che vede sulla corsia di sinistra Maehle prendere il posto di Gosens, sulla trequarti giocano Malinovskyi e Miranchuk (con Ilicic in panchina) e in avanti l'ex bianconero Muriel al posto di un altro ex di giornata, Duvan Zapata. Inizia il match. L'Udinese trova subito il gol del vantaggio al 1' con Pereyra, sponda di Lasagna per Pereyra, l'argentino entra in area da destra sfuggendo a Toloi e Romero e batte Gollini. Udinese-Atalanta 1-0. 

Al 4' fallo di samir su Malinovskiy e punizione per i nerazzurri dalla trequarti. Palla messa in mezzo ma Zeegelaar allontana. Maehle rientra sul destro e calcia verso la porta di Musso ma trova la ribattuta di un bianconero. L'Atalanta, scossa dal gol lampo di Pereyra, si sta riorganizzando per reagire. Al 9' colpo di tacco di Muriel per Malinovskiy, fermato da un'ottima chiusura di Samir. Al 12' Malinovskiy prova la conclusione da fuori trovando la deviazione in angolo. Sugli sviluppi del corner c'è il colpo di tacco di Pessina ma Musso blocca. Al 14' fallo di De Paul su Malinovskiy e punizione per gli ospiti. Calcio piazzato battuto da Muriel con palla alta sopra la traversa. Al 18' altra punizione battuta da Muriel ma Musso blocca. Supremazia territoriale dell'Atalanta che fa la partita cercando soprattutto Malinovskiy e Muriel. L'Udinese si difende ma deve stare molto attenta al gioco palla a terra degli avversari che riescono a servire gli avanti con una certa facilità. Al 23' colpo di testa di Toloi su cross di Malinovskiy ma il centrale nerazzurro non inquadra la porta di Musso. Due minuti più tardi viene servito Muriel al limite dell'area, si gira ma i difensori bianconeri riescono a fermare il colombiano. L'Udinese si rivede in avanti con un cross di Larsen allontanato da Toloi. Al 29' Muriel serve Malinovskiy che conclude non inquadrando la porta. Al 32' ripartenza dell'Udinese sull'asse Larsen-Pereyra, l'argentino cerca di servire Lasagna ma Toloi interviene e spazza via. Al 34' sugli sviluppi di una punizione battuta da De Paul, la palla arriva a Pereyra che tenta la conclusione al volo con palla sopra la traversa. Timida reazione dei bianconeri che si rivedono in fase offensiva. Al 35' l'Atalanta va vicinissima al pareggio con una conclusione di Maehle che Musso para all'incrocio dei pali. Miracolo del portiere argentino. Al 40' Toloi, su servizio di Malinovskiy, trova il diagonale parato da Musso, poi Bonifazi manda in angolo con un certo affanno. Al 42' occasione per i bianconeri quando Gollini anticipa Lasagna, perde palla che va a Pereyra ma l'estremo difensore nerazzurro riesce ad intervenire sull'argentino senza commettere fallo da rigore almeno per l'arbitro che non assegna la massima punizione. Al 44' l'Atalanta pareggia con Muriel. Il colombiano riceve palla sulla trequarti da Pessina, entra in area superando Bonifazi e Becao e firma il pari. Udinese-Atalanta 1-1. 

Gli ospiti sono così riusciti a concretizzare la propria supremazia territoriale. Gran gol dell'ex bianconero. Dopo tre minuti di recupero il primo tempo si conclude in parità. A Pereyra ha risposto Muriel. L'Udinese, dopo il gol, ha subito l'Atalanta e solo le parate di Musso hanno fatto sì che il pareggio non sia arrivato prima. 

Inizia la ripresa senza sostituzioni nell'undici bianconero. 

Al 47' e al 49' ci sono due cross di De Paul ma la difesa atalantina fa buona guardia e spazza via la minaccia. Al 54' Miranchuk, servito da Pessina, ci prova con un gran sinistro, palla fuori di poco. Al 57' entra Walace per Mandragora nell'Udinese. Entrano anche Zapata al posto di Muriel e Ilicic al posto di Miranchuk nell'Atalanta. Poi Gosens al posto di Hateboer. Al 62'  angolo battuto da Malinovskiy, Zapata stacca per intervenire di testa ma viene anticipato da un paio di avversari. Gli ospiti spingono per pervenire al vantaggio. Al 63' Malinovskiy batte un corner direttamente in porta, ma la palla viene respinta sulla linea da Arslan. Pericolo per l'Udinese. Momento di sofferenza per i bianconeri per la spinta offensiva della squadra di Gasperini che non dà tregua ai bianconeri. Al 72' Gotti è costretto al cambio, Walace deve uscire per infortunio, al suo posto Deulofeu. Al 74' Maehle va al cross ma Musso esce e fa sua la sfera in presa alta. Un minuto più tardi è ammonito Zeegelaar per fallo sullo stesso Maehle. Al 78' l'Udinese guadagna un corner, palla battuta da De Paul per Zeegelaar che prova la conclusione ma prende in pieno Palomino. Al 81' Freuler al posto di Malinovskiy nell'Atalanta che tenta gli ultimi assalti. L'Udinese cerca di allentare la morsa nerazzurra. Al 82' Lasagna viene servito in profondità e prova il numero su Toloi che, all'ultimo momento, riesce a riprendere il pallone prima che l'attaccante entri in area. Al 86' Zeegelaar segna su cross di Deulofeu, ma l'arbitro annulla per fallo su Gollini. Due minuti più tardi entra Molina al posto di Larsen e De Maio al posto di Arslan. Ultimi minuti di partita, le due squadre adesso possono cercare il gol che darebbe i tre punti. Al 92' viene ammonito anche Bonifazi. Al 96' ultima occasione del match con una punizione battuta da De Paul con palla a Lasagna e conclusione fuori. Al Friuli finisce in parità. 


BIANCONERI IN TV

Interviste esclusive

Primavera e giovanili

Calcio

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi