Home / Blog bianconeri / Si parte in quarta?

Si parte in quarta?

Rose in progressivo allestimento ma anche organici da sfoltire

Si parte in quarta?

Siamo appena in pre-season, ma i tifosi si sa, iniziano emotivamente a fantasticare rafforzamenti sin dall’epilogo del torneo precedente. Quasi tutte le società si trovano in questo periodo dell’anno a maturare la necessità di sfoltire l’organico (ieri l’altro anche BADU ha lasciato i bn per Verona), poi altra cosa è riuscire a farlo con profitto.

In casa bianconera dopo la rinuncia suddetta oltre ai vari WAGUE, ADNAN, PEZZELLA, BEHRAMI, HALLFREDSSON, D’ALESSANDRO, WILMOT, OKAKA, SANDRO con buone probabilità a MACHIS, COULIBALY, MATOS, MICIN, INIGUEZ, PERICA, SCUFFET cui dovrà esser trovata adeguata collocazione, ci sarà la dolorosa partenza del talentuoso DE PAUL su cui peraltro ruota tutto il mercato in entrata (possibili contropartite tecniche), con molti altri elementi che dovranno necessariamente cambiar aria sino a ridurre l’organico a 26/27 elementi. Probabilmente, 3 portieri, 6/7 difensori, 5/6 esterni, 7/8 centrocampisti, 4/5 attaccanti.

La serie A 19/20 ha perso altresì dopo anni di massima serie il CHIEVO, sostituito dai concittadini dell’HELLAS la quale non vorrà risbagliare il ritorno nella massima categoria, il FROSINONE e l’EMPOLI. I toscani, autori di un gran finale di stagione oltre ai ciociari, verranno rimpiazzati nello scacchiere dal BRESCIA dell’ex presidente cagliaritano Cellino (ritorno in A) e dal LECCE di Fabio Liverani, allenatore da molti ritenuto in rampa di lancio.

Speculare sulle disgrazie altrui, pratica abilmente esercitata nelle ultime 5 stagioni, infonde solo esili certezze sul futuro; inquadrare le 3 cenerentole designate peraltro, appare esercizio tutt’altro che semplice anche per gli analisti più accorti.

Per come si stanno muovendo le 20 contendenti, per gli obiettivi più o meno velatamente dichiarati dalle società, ci sentiamo ad oggi di identificare 5 fasce di merito, ovviamente rimodulabili in funzione di un mercato ancor tutto da definire.

Scudetto: JUVE - NAPOLI - INTER

Champions: ATALANTA - MILAN - ROMA

Europa League: FIORENTINA - LAZIO - TORINO - SASSUOLO - SAMP

10º posto: UDINESE - BOLOGNA - SPAL - GENOA - CAGLIARI

Salvezza: PARMA - BRESCIA - VERONA - LECCE

SUL PICCOLO SCHERMO

Interviste esclusive

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi