Home / Blog bianconeri / Mercato: l'Udinese torna su vecchi obiettivi

Mercato: l'Udinese torna su vecchi obiettivi

Tokoz, Longstaff e Talbi nuovamente nel mirino dei Pozzo

Mercato: l\u0027Udinese torna su vecchi obiettivi

Messo a posto il primo tassello, quello dell'allenatore, l'Udinese può concentrarsi interamente sul mercato in vista di una estate che sarà caldissima. Il club friulano non può aspettare la cessione di De Paul per muoversi: l'argentino è certamente destinato a cambiare maglia, ma non lo farà a breve. L'Udinese non può permettersi di aspettare: tra due settimane e mezzo la squadra si ritroverà per iniziare la nuova stagione, proprio quando il suo diez potrà finalmente dedicarsi alle meritate vacanze dopo gli impegni con la Nazionale in coda al campionato.

Gino Pozzo e Gotti si sono già parlati, hanno già individuato le linee guida da seguire per ristrutturare la rosa. E' chiaro che le operazioni saranno soggette alle dinamiche di mercato, è così per tutti. Questa è la legge nelle trattative.

Per questo, come sempre, si preferisce lavorare sotto traccia: l'Udinese lo sa fare bene, infatti è sempre difficile individuare per tempo i reali obiettivi. Non a caso, in queste prime battute di mercato si sono sommate finora tante voci, per lo più poco convincenti. 

Improvvisamente, però, nel fine settimana, ecco l'Udinese nuovamente accostata a nomi in auge una estate fa. Sembra che il club friulano, attento soprattutto al mercato degli svincolati e dei giocatori senza grosse pretese economiche che vogliono trovare nuovi stimoli altrove, abbia deciso di tornare su vecchie conoscenze.

Dorukhan Tokoz su tutti. Il centrocampista del Besiktas è stato davvero vicino all'Udinese un anno fa, prima di ritrovarsi dopo tanti abboccamenti, ancora legato al club turco. Nella stagione appena conclusa in sole 6 occasioni ha giocato interamente le partite, è rimasto in panchina 5 volte e ha saltato 4 gare per squalifiche (3) e Covid. A 25 anni, può arrivare da svincolato. Dettaglio assolutamente non di poco conto.

Nelle ultime ore è tornato nei radar dell'Udinese anche il mediano del Newcastle Matthew Longstaff, atteso in Friuli un anno fa quando invece scelse poi, dopo un estenuante tira e molla, di rimanere nel club inglese. La stagione appena conclusa, però, lo ha visto in campo solamente 5 volte: ne è uscito assolutamente insoddisfatto e desideroso di cambiare aria. E l'Udinese, attenta a tutte le situazioni, si fa trovare ancora lì, sulle sue tracce. Il classe 2000 ha rinnovato la scorsa estate con il Newcastle: nuova scadenza contrattuale il 30 giugno 2022. Ma, cosa più importante, ha chiesto la cessione immediata. Si può fare.

Anche quello del difensore franco-tunisino classe '98 Montassar Talbi è un nome già circolato nella stanza dei bottoni dell'Udinese. La società friulana lo ha seguito lo scorso inverno, ma lui poi aveva scelto il Benevento che lo aveva bloccato a gennaio per averlo in rosa a giugno. Il giovane in forza al Rizespor aveva quindi trovato l'accordo con i campani che però nel frattempo sono retrocessi. Talbi non andrà in serie B e si ritrova ancora l'Udinese vigile su di lui. Per averlo, stavolta, i Pozzo dovranno versare 1 milione di indennizzo al Benevento. Ci sarà da trattare, ma l'Udinese sembra disposta a farlo.

Il momento giusto, per tutti e tre, potrebbe essere proprio questo.

BIANCONERI IN TV

I cugini di Gran Bretagna

Conferenze stampa

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi