Home / Blog bianconeri / L'Udinese perde. Senza De Paul emergono i limiti

L'Udinese perde. Senza De Paul emergono i limiti

Il rigore di Joao Pedro regala i tre punti al Cagliari. Nestorovski si divora il pareggio

L\u0027Udinese perde. Senza De Paul emergono i limiti

L'Udinese ritorna allo stadio Friuli, dopo la trasferta vittoriosa di Crotone, per affrontare il Cagliari nel turno infrasettimanale senza Rodrigo De Paul. Luca Gotti opta per il 3-5-2 dando fiducia alla coppia Okaka-Forestieri in avanti.  L'undici bianconero si schiera con Musso tra i pali, linea difensiva con Becao, Bonifazi e Nuytinck, a centrocampo Molina, Pereyra, Walace, Arslan e Stryger Larsen, in avanti Okaka e Forestieri. Becao rientra in difesa con Bonifazi e Nuytinck, a centrocampo sono stati scelti Arslan e Walace con Pereyra ad agire dietro le due punte. Sulle corsie esterne Molina e Larsen. In panchina Llorente e Samir. Semplici adotta anch'egli il 3-5-2 con Vicario tra i pali, difesa con Ceppitelli, Godin e Carboni, a centrocampo Nandez, Marin, Nainggolan, Deiola e Asamoah, in avanti la coppia Pavoletti e Joao Pedro. In difesa scelto Ceppitelli al posto di Rugani mentre in avanti fiducia a Pavoletti vicino a Joao Pedro. Completo bianconero per i friulani, rossoblu per il Cagliari. L'Udinese attaccherà da sinistra verso destra nel primo tempo. Al 1' c'è subito un tentativo dal limite di Asamoah che Musso para senza problemi. Nuytinck si occupa di Pavoletti mentre Becao controlla Joao Pedro. Al 4' fallo di Larsen sulla fascia di competenza e punizione per gli ospiti. Palla messa in mezzo da Marin che trova un compagno, sul secondo palo, che rimette in mezzo, sulla palla si avventa Pavoletti che devia verso la porta di Musso colpendo in pieno il palo. Primo pericolo per i bianconeri. Primi cinque minuti di gara tutti di marca rossoblu con l'Udinese che attende cercando un timido pressing. Al 9' Arslan prova il cross nell'area avversaria ma Vicario esce e fa sua la sfera senza problemi. Al 12' i bianconeri si portano in avanti, palla allargata a Milina, cross al centro e deviazione debole di Forestieri che Vicario blocca senza problemi. Nel centrocampo bianconero è Walace a prendere palla dai difensori, essendo la posizione del centrocampista più accentrata rispetto a quella di Arslan che si porta più sulla destra vicino a Molina, in fase di costruzione, per poi accentrarsi quando appoggia la fase offensiva. Udinese che guadagna un corner al 16' battuto da Arslan, i rossoblu allontanano con Pavoletti che mette, però, sui piedi di Pereyra, pronta la conclusione dell'argentino ma la mira è alta. Al 18' una punizione del Cagliari, battuta da Marin nell'area bianconera, trova la deviazione in angolo di Walace che interviene di testa. Corner senza esiti. La squadra di Gotti sta guadagnando terreno di gioco alzando il proprio baricentro. Al 20' Molina mette un altro cross al centro, la palla viene prolungata dai difensori rossoblu che intervengono di testa mettendo palla sui piedi di Larsen, passaggio indietro del danese per Pereyra che prova la conclusione ma il tiro viene ribattuto. Al 24' il Cagliari si rende pericoloso con una gran conclusione di Marin, dalla distanza, che Musso non trattiene ma, fortunatamente, Joao Pedro non riesce ad intervenire sulla ribattuta. Al 26' sono i bianconeri ad impensierire Vicario con un'azione personale di Arslan che prende palla sulla trequarti, entra in area e scarica un sinistro che il portiere rossoblu respinge di pugni. Udinese che si affida alle corsie esterne dove stanno salendo Larsen e Molina dialogando bene con Arslan a destra e Pereyra a sinistra. Al 32' una punizione di Pereyra vede chiamato in causa ancora Molina che mette palla sul sinistro e va al cross troppo su Vicario che esce e para. Al 36' Cagliari nuovamente pericoloso con un'azione che trova Nainggolan sulla trequarti bianconera, l'ex Inter avanza, supera Bonifazi e va al tiro di sinistro ma il suo diagonale si spegne sul fondo. Al 37' gli ospiti si portano in vantaggio, palla in area per Joao Pedro che, con un numero, supera Bonifazi e mette dentro con un preciso diagonale che Musso non può parare. Gol annullato dall'arbitro Guida, dopo un consulto al VAR, perchè in precedenza c'era stato un fallo di Marin su Forestieri. Le due punte di Gotti stanno facendo molto movimento per avere palla, Okaka scende anche a centrocampo per distribuire mentre Forestieri va all'uno contro uno, finora, però, non hanno avuto occasioni per concludere in porta se si eccettua la deviazione debole di Forestieri. Al 47' cross di Carboni per Pavoletti che mette giù in area e smista per l'accorrente Nandez che manda alto. Primo tempo che si conclude col Cagliari in avanti. L'arbitro manda le squadre negli spogliatoi. Partita a reti inviolate con un gol annullato al Cagliari. 

Ripresa che inizia senza sostituzioni nell'undici bianconero. 

Al 51' Cagliari in avanti con un cross dalla destra con Joao Pedro che non riesce a girare verso la porta di Musso. Sul fronte opposto l'Udinese trova Pereyra che entra in area e mette al centro non trovando compagni. Al 55' l'arbitro decreta un calcio di rigore per il Cagliari per fallo di mano di Molina che interviene con il braccio largo cercando di colpire la palla di testa sugli sviluppi di uno spiovente nell'area bianconera. Joao Pedro non sbaglia dal dischetto anche se Musso intuisce ma non riesce a parare. Udinese-Cagliari 0-1. 

Al 60' entra Nestorovski per Forestieri. Cagliari in avanti e pericoloso con una conclusione di Deiola che viene deviata in angolo spiazzando Musso. Sugli sviluppi del corner prova il tiro dalla distanza Nainggolan spedendo alto. Udinese vicina al pareggio con un cross dalla sinistra di Larsen che trova sul secondo palo il colpo di testa di Nestorovski ma la traversa nega la gioia del gol al macedone. Al 67' buona azione personale di Pereyra che va via all'avversario diretto trovando il fondo e anche il calcio d'angolo. Corner battuto in area ma Vicario esce in presa alta e blocca. Al 71' clamorosa palla gol per i bianconeri, su cross di Molina, Okaka mette giù in area e serve Arslan ma quest'ultimo viene anticipato dsa Asamoah che regala palla a Nestorovski ma il macedone spedisce incredibilmente fuori a due passi da Vicario. La squadra di Gotti spinge per trovare il pareggio chiudendo il Cagliari nella propria metà del campo. Al 78' doppio cambio per il Cagliari, dentro Simeone e Duncan, fuori Joao Pedro e Deiola. Gotti, a sua volta, mette in campo Braaf per Nuytinck. I bianconeri passano a quattro in difesa. Al 80' palla di Arslan filtarnte per Okaka in area avversaria, l'attaccante ritorna la sfera al centrocampista che va al tiro ma la conclusione diagonale finisce fuori. Al 81' trovato Braaf sul secondo palo, l'olandese mette giù e va al tiro trovando la respinta di Vicario. Braaf è entrato bene in partita dando vivacità all'attacco bianconero. Al 86' entrano Llorente e Owejean per Pereyra e Larsen. Nel Cagliari dentro Zappa per Marin. Al 90' nel Cagliari entra Rugani per Pavoletti. Bianconeri che cercano di scodellare la palla nell'area avversaria avendo due torri come Okaka e Llorente ma gli spioventi non sono precisi. Dopo cinque minuti di recupero l'arbitro fischia la fine. L'Udinese perde ancora al Friuli in una serata che ha visto i bianconeri giocare una ripresa arrembante ma senza De Paul sono emersi i limiti di una squadra che si è resa pericolosa solo in un paio di occasioni. 



BIANCONERI IN TV

Blog bianconeri

Primavera e giovanili

Europei

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Altri mondi

Altri mondi