Home / Blog bianconeri / L'Udinese guarda oltre

L'Udinese guarda oltre

La squadra si dimostra appagata dalla salvezza maturata a Cagliari

L\u0027Udinese guarda oltre

Con la salvezza acquisita le attenzioni non si rivolgono più alla partita di giornata, ma al mercato ed alla gestione tecnica stagione 20/21. La partita vive un primo tempo interessante con un’Udinese pimpante che trova il gol con SAMIR su corner. Non trascorre molto tempo che al Lecce viene concesso un rigorino piuttosto dubbio per intercettazione casuale di braccio da parte di BECÃO ... il differenziale tra penalty concessi e subiti narra di -11, pari a 0 concessi e 11(9) subiti, mentre un Genoa a caso ha ricevuto la bellezza di 16 rigori! Ogni commento è puramente casuale...

Il secondo tempo vede una squadra piuttosto remissiva lasciare spazio alla “disperazione” giallo-rossa, che via via si trasforma in predisposizione a costruire. A 10’ dal termine è Lapadula a concretizzare un assist di Antonin BARAK, giocatore che GOTTI non disdegnerebbe riavere alle proprie dipendenze nella stagione a venire. Poco da dire sulla gara il cui svolgimento poteva anche essere prevedibile, meglio dunque concentrarsi sul futuro. GOTTI rimarrebbe anche volentieri, ma non con organico sventrato. Per RDP servirà un’impresa per trattenerlo, troppe le contendenti in grado di avvicinarsi ai 40 richiesti. La cessione di FOFANÀ verrà capitalizzata qualora arrivino i 20 richiesti, così come verranno accettati i 25 per LASAGNA e/o i 10 per STRYGER (MOLINA il suo sostituto); in merito all’organico in essere MUSSO verrà persuaso a rimanere ancora una stagione per poi approdare ad un top team.

PERICA e OPOKU già aggregati, son sin d’ora sotto esame, mentre Cristo GONZALES come BALIC verranno valutati in fase di precampionato. MANDRAGORA con il placet della Juve, potrebbe rimanere per un altro anno. È altrettanto evidente come RDP oggi rappresenti il 40% delle fortune bn tra gol e assist, pertanto tale perdita significherebbe necessità di reperire sul mercato almeno un paio di giocatori dal potenziale valore di una decina di milioni di euro l’uno, al fine di sostituire con lungimiranza un elemento oggi radicalmente imprescindibile alla causa.

Auspichiamo che mister GOTTI, abile nel condurre sagacemente la nave verso un porto sicuro, al fine di rimanere in sella, non chieda l’impossibile (tecnico più che economico..) - esiziale la sua perdita specie se si puntasse su di un carneade - ma si accontenti di un paio di inevitabili cessioni cui raramente la società ama rinunciare, e pretenda l’inserimento di un paio di ex-Watford (nell’ordine ideale DEENEY, DOUCOURÈ, SARR, PEREYRA) al fine di rafforzare un organico in grado di evitare ennesime sofferenze al popolo bianconero.

BIANCONERI IN TV

Interviste esclusive

Conferenze stampa

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi