Home / Blog bianconeri / L'Udinese davanti al Chelsea: è la squadra con la più alta percentuale di utilizzo di stranieri nei primi cinque campionati d'Europa

L'Udinese davanti al Chelsea: è la squadra con la più alta percentuale di utilizzo di stranieri nei primi cinque campionati d'Europa

Lo annuncia il CIES nel rapporto sul minutaggio dei calciatori stranieri nelle varie squadre

L\u0027Udinese davanti al Chelsea: è la squadra con la più alta percentuale di utilizzo di stranieri nei primi cinque campionati d\u0027Europa

La caratteristica dell'esterofilia è ormai tipica dell'Udinese che da anni si distingue per essere una delle società italiane che più ricorre a calciatori stranieri. La rosa 2021/22 vede la presenza di 5 giocatori italiani sui 26 elementi dai quali è composta. Dei cinque, tre sono portieri (Silvestri, Padelli e Santurro), ci sono poi Udogie (italo-nigeriano) e Forestieri (italo-argentino). Gli italiani, tutti assieme, finora, in questa stagione hanno totalizzato 927 minuti in campo (Becao da solo è a 682, Pereyra a 653, Walace a 629) contro i 6.542 del resto della squadra.

E' evidente come Gotti possa schierare al massimo tre italiani durante una singola gara. C'è da dire che negli anni passati, ci si è trovati anche in situazioni più 'estreme': come dimenticare quell'Udinese-Inter del 23 aprile 2016 che fece registrare il record di 22 stranieri calciatori stranieri in campo? 

Fatto sta che nel contesto attuale, il club dei Pozzo riesce comunque ad attirare l'attenzione e a porsi sotto i riflettori per un primato: quello del maggior numero di minutaggio di calciatori stranieri schierati nelle gare dei cinque maggiori tornei calcistici europei (i dati comprendono le gare fino al 30 settembre). Lo segnala il Cies, che spiega che nei 31 maggiori campionati della UEFA, secondo quanto emerge dai dati delle percentuali di impiego di calciatori stranieri nelle varie leghe, sono i greci dell'Aris FC (98.4% di minuti) a guidare la particolare classifica, mentre l'Udinese, con il suo 88%, comanda la graduatoria ristretta ai 5 maggiori campionati per club davanti al Chelsea (86,8%)

LOSC Lille, RB Leipzig e Atlético Madrid sono le altre squadre che danno maggior minutaggio agli stranieri negli altri tre tornei più importanti d'Europa. I Rangers primeggiano in Scozia, il Boavista in Portogallo, Fatih Karagümrük in Turchia e SBV Vitesse nei Paesi Bassi.

La politica dei Pozzo è confermata anche dalla percentuale di impiego di stranieri al Watford: con il loro 76,8% i gialloneri sono quarti in questa speciale classifica di Premier dietro a Chelsea, Wolverhampton e Manchester City.

Solamente due squadre su 474 non impiegano stranieri nelle gare dei propri campionati: gli ucraini del FK Desna e i baschi dell'Athletic Club.

BIANCONERI IN TV

Interviste esclusive

I cugini di Gran Bretagna

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi