Home / Blog bianconeri / L'Udinese cade ancora. Decide Vlahovic dal dischetto

L'Udinese cade ancora. Decide Vlahovic dal dischetto

I bianconeri nella ripresa sono più efficaci ma Dragowski e la difesa viola negano il gol del pareggio

L\u0027Udinese cade ancora. Decide Vlahovic dal dischetto

L'Udinese, dopo la sconfitta dell'Olimpico contro la Roma, ritorna tra le mura amiche dello stadio Friuli per affrontare la Fiorentina nella 6^ giornata di Serie A. L'allenatore bianconero Gotti presenta quattro novità rispetto alla formazione che ha giocato dall'inizio contro la squadra di Mourinho cambiando gli esterni con Soppy a destra al posto di Molina e Larsen a sinistra al posto di Udogie. Arslan riprende il posto da titolare a centrocampo al posto di Makengo. In avanti il portoghese Beto sarà il partner di Deulofeu con Pussetto che parte dalla panchina. I bianconeri si schierano con il consueto 3-5-2 come modulo iniziale. Silvestri tra i pali, difesa formata da Becao, Nuytinck e Samir, davanti alla retroguardia Walace, più avanzati rispetto al brasiliano ci sono Arslan e Pereyra che dovranno gestire la fase offensiva, sulle corsie esterne Soppy a destra e Larsen a sinistra, in avanti Beto e Deulofeu. La Fiorentina risponde con il 4-3-3 iniziale. Dragowski in porta, linea difensiva formata da Odriozola, Milenkovic, Martinez Quarta e Biraghi, a centrocampo Bonaventura, Torreira e Duncan, in avanti Callejon, Vlahovic e Saponara. Italiano ritrova Martinez Quarta in difesa, Odriozola gioca a destra, in avanti scelto Saponara per la squalifica di Gonzalez con Callejon e Vlahovic. La gara inizia con la Fiorentina in possesso palla. I viola cercano di mettere subito in partita Vlahovic e Callejon ma la difesa bianconera fa buona guardia. Primo tiro della partita è di Milenkovic al 7' con palla in curva. Fiorentina momentaneamente in dieci per un infortunio a Biraghi che è soccorso a bordo campo per una botta allo stomaco rimediata dopo uno scontro con Arslan. Al 11' primo squillo dell'Udinese sugli sviluppi di un calcio d'angolo guadagnato da Deulofeu. Palla messa in mezzo e colpo di testa di Becao che non riesce ad indirizzare la palla nello specchio della porta. Due minuti più tardi gli ospiti rispondono con un'azione che vede protagonista Odriozola con un cross per Vlahovic che fa da sponda a Bonaventura per il tiro di quest'ultimo respinto da Larsen. Il gioco si ferma per permettere all'arbitro di valutare al Var un intervento di Walace su Bonaventura. Dopo il consulto il direttore di gara indica il dischetto. Dagli undici metri Vlahovic porta in vantaggio la Fiorentina. Udinese-Fiorentina 0-1. 

I bianconeri cercano la reazione dopo lo svantaggio. Al 18' Martinez Quarta entra male su Arslan e si prende il primo giallo della partita. La formazione di Italiano sta facendo la partita allo stadio Friuli continuando la propria fase offensiva anche dopo il vantaggio. Gli uomini di Gotti non riescono a prodursi in avanti dovendo fermare, anche con qualche fallo, gli avversari che attaccano a pieno organico sfruttando le corsie esterne. Al 26' l'arbitro decide di non sanzionare l'intervento di Martinez Quarta su Deulofeu che va via a Milenkovic e viene affrontato dall'argentino cadendo a terra. Due minuti più tardi buona azione di Beto che supera in velocità Callejon calciando verso Dragowski ma è bravo Martinez Quarta ad intervenire con tempismo in chiusura. L'Udinese attacca impostando la propria manovra offensiva sugli spunti di Deulofeu che sta creando problemi all'avversario diretto con la propria velocità. Al 32' Arslan mette un ottimo cross nell'area avversaria trovando la diagonale di Odriozola che libera sul secondo palo. Proprio l'esterno viola al 40' si rende protagonista di un tiro/cross molto pericoloso sul quale non ci arriva Vlahovic per pochi centimetri. I viola stanno controllando la partita rischiando pochissimo in fase difensiva essendo ben organizzati. Odriozola sta facendo male ai bianconeri con le proprie iniziative. Soppy sta cercando di farsi vedere maggiormente nella metà campo avversaria ma finora l'ex Rennes non è riuscito a mettere al centro un buon pallone per gli attaccanti. Il francese al 45' è comunque tenace nel recupero palla e nel trovare il fallo di Martinez Quarta. L'Udinese chiude il primo tempo in avanti dopo che una punizione di Pereyra viene deviata in angolo da Vlahovic. Sugli sviluppi del corner la Fiorentina riparte di slancio e Soppy deve ripiegare velocemente per fermare Vlahovic che si stava involando. La prima parte di gara si chiude dopo tre minuti di recupero con l'ammonizione ai danni di Arslan per fallo e successive proteste. La formazione di Gotti è sotto all'intervallo e deve cambiare qualcosa, soprattutto nella fase offensiva per impensierire maggiormente gli avversari che stanno interpretando al meglio le due fasi di gioco. 

Ripresa che inizia con due novità nell'Udinese. Gotti manda in campo Pussetto al posto di Soppy e Makengo per Arslan molto nervoso alla fine del primo tempo. 

Maggiore forza offensiva per i bianconeri con Deulofeu che agirà dietro Beto e Pussetto e Makengo a dare più dinamicità al centrocampo nel gioco tra i reparti. Al 48' ci prova Torreira ma non inquadra la porta di Silvestri. Al 53' anche Walace finisce sul taccuino dell'arbitro per fallo su Torreira. Udinese molto pericolosa al 55' con Pereyra che serve Beto, il portoghese prova un tiro a giro che costringe Dragowski alla grande parata. I bianconeri stanno cercando di intensificare i propri attacchi cercando l'attaccante arrivato in prestito dalla Portimonense. Al 58' Makengo scarica un gran sinistro verso Dragowski che respinge con i pugni. Primo cambio per Italiano che manda in campo Terzic per Biraghi al 60'. L'allenatore viola ne cambia tre al 65' mandando in campo Nastastic per Martinez Quarta, Amrabat per Bonaventura e Maleh per Duncan. Il neo entrato Maleh prova la grande conclusione al 67' ma spedisce alto. Due minuti più tardi pericolosa la Fiorentina con un rasoterra di Saponara respinto da Silvestri. Al 70' amminito Amrabat per fallo su Samir. Gotti al 71' ne cambia due scegliendo Molina per Larsen e Udogie per Samir. L'ex Verona e Molina si fanno subito vedere provando a dare ampiezza alla manovra. Al 77' Molina va sul sinistro e tira ma la palla finisce alta. Ultima carta per Gotti che al 81' inserisce Samardzic per Walace. Italiano risponde al 83' rinforzando la difesa con Igor per Torreira. Al 84' i bianconeri vanno vicinissimi al gol del pareggio con Deulofeu che si vede respinta la conclusione da Dragowski poi Igor ribatte la girata di Beto. Saranno cinque i minuti di recupero. La Fiorentina bada alla gestione della palla per portare a casa i tre punti. Al 91' Vlahovic va alla conclusione spalle alla porta ma non inquadra lo specchio. Nei minuti di recupero prima Deulofeu guadagna un corner sugli sviluppi del quale Pussetto manda fuori di testa. La partita finisce con l'ammonizione a Odriozola per fallo su Deulofeu. Terza sconfitta consecutiva per l'Udinese che nella ripresa ha cercato di concretizzare la propria fase offensiva trovando però un grande Dragowski e una difesa molto ben organizzata. Le sostituzioni di Gotti hanno dato più vivacità alla manovra ma i bianconeri non sono riusiti a riequilibrare una gara decisa dal rigore di Vlahovic. 

BIANCONERI IN TV

Interviste esclusive

I cugini di Gran Bretagna

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi