Home / Blog bianconeri / Continua il tabù Friuli per l'Udinese

Continua il tabù Friuli per l'Udinese

De Paul illumina il primo tempo. Ripresa di marca rossoblu, Musso causa il rigore che porta al pareggio finale

Continua il tabù Friuli per l\u0027Udinese

L'Udinese torna in campo allo stadio Friuli per affrontare il Bologna dopo la sconfitta contro la Juventus che ha lasciato delusione in casa bianconera per come è maturata dopo una buona prestazione da parte della formazione di Gotti. Per la partita odierna il tecnico dell'Udinese non cambia le proprie scelte, rispetto alla gara contro la Juve, schierando nuovamente il 3-5-1-1. Ritorna Juan Musso tra i pali, la linea difensiva è formata da Becao, Bonifazi e Nuytinck, centrocampo a cinque con Molina, De Paul, Walace, Arslan, Stryger Larsen, Pereyra a supporto di Okaka. In mediana fiducia alla coppia Walace-Arslan che daranno quantità al reparto, sulle corsie esterne Molina e Larsen, a guidare la fase offensiva sarà, come sempre, Rodrigo De Paul supportato da Pereyra dietro l'unica punta Okaka. Mihajlovic risponde con il 4-2-3-1 che vede Skorupski in porta, linea difensiva con Tomiyasu, Danilo, Soumaoro e Dijks, a centrocampo Soriano e Schouten, sulla trequarti Skov Olsen, Vignato e Barrow a supporto di Palacio. Il tecnico rossoblu recupera Dijks e manda in campo Vignato dal primo minuto dietro Palacio. Tre inserimenti nei reparti, Tomiyasu, Schouten e Skov Olsen in luogo di De Silvestri, Svanberg e Orsolini. Udinese in bianconero, Bologna in rossoblu. L'Udinese attacca da sinistra verso destra nel primo tempo. Inizio aggressivo dei friulani che trovano Pereyra in area avversaria, l'assist dell'argentino per Arslan non viene sfruttato bene da quest'ultimo fermato dai difensori rossoblu. Al 2' Larsen devia di testa un cross, proveniente dalla fascia sinistra, in calcio d'angolo. Primo corner per il Bologna che non riesce a sfruttare la situazione. Nella mediana bianconera Walace, come di consueto, si schiera davanti alla difesa, Arslan gioca sul centro-sinistra dalla parte di Larsen mentre Pereyra supporta Okaka sulla trequarti avversaria. Al 8' prova Vignato con una conclusione dal limite trovando una deviazione per il secondo angolo a favore dei felsinei. Palla battuta da Skov Olsen che trova la ribattuta in fallo laterale. Il Bologna ricomincia a costruire. Al 10' azione personale di Arslan che si libera per il tiro dai venti metri ma la sua conclusione è debole e si spegne sul fondo. Buona iniziativa del centrocampista che si sta muovendo molto tra le linee avversarie. Al 12' Bologna molto pericoloso, Skov Olsen entra in area dalla destra, supera Nuytinck e mette in mezzo un pallone sul quale interviene Barrow che conclude di prima intenzione trovando la ribattuta provvidenziale di Becao che evita il peggio. Rossoblu molto pericolosi nel riuscire a penetrare nell'area bianconera, la squadra di Mihajlovic riesce a coinvolgere i trequartisti che muovono bene palla in verticale cercando gli inserimenti sulle corsie laterali per allargare la manovra. L'Udinese è piuttosto macchinosa in questo avvio di gara e non riesce a mettere in partita De Paul. Al 19' è Nuytinck a salire fino alla trequarti avversaria provando un sinistro che Skorupski blocca a terra. Al 21' Skov Olsen fa ancora male dalla parte di Larsen trovando lo spazio per mettere in mezzo un traversone che Bonifazi mette in angolo sul secondo palo. Sugli sviluppi del corner Vignato prova a scodellare in mezzo ma la palla è troppo lunga e termina sul fondo. Al 23' Rodrigo De Paul entra ufficialmente in partita con un'azione personale tra le linee avversarie che termina con un tocco di destro a superare Skorupski per il vantaggio bianconero. L'argentino è andato via in velocità a tre avversari eludendo la marcatura e trafiggendo l'estremo difensore rossoblu con un tocco di destro che ha messo palla nell'angolino più lontano. Udinese-Bologna 1-0. 

Il gol del numero dieci bianconero risolve una situazione abbastanza complicata per l'Udinese che non riusciva a rendersi pericolosa nell'area avversaria. Fino al vantaggio la squadra di Gotti è stata abbastanza lenta nella manovra provando solo due conclusioni da fuori. Al 30' primo giallo per Schouten. Un minuto dopo De Paul è ancora protagonista nel liberarsi bene al limite dell'area avversaria per concludere con un destro che Skorupski blocca a terra. Al 33' lungo lancio in profondità a trovare Palacio, l'argentino mette giù palla ma conclude male anche per la marcatura stretta di un difensore bianconero. Al 38' azione dubbia nell'area del Bologna con una palla che arriva a Okaka, l'attaccante difende la sfera e, vedendo l'inserimento di Molina, lo serve, ma l'argentino viene sbilanciato da Soumaouro scatenando le proteste dei bianconeri ma il direttore di gara fa proseguire. Il Bologna si riporta in avanti guadagnando due calci d'angolo ma il traversone di Barrow finisce direttamente fuori. Al 42' prima sostituzione per l'Udinese che manda in campo De Maio al posto di Becao costretto ad uscire per un infortunio muscolare. Al 46' occasionissima per il Bologna prima con un tiro di Soriano che Musso para, palla che arriva a Palacio che prova il tap-in ma l'estremo difensore argentino respinge ancora di piede. Dopo un minuto di recupero l'arbitro fischia la fine del primo tempo. Udinese avanti grazie ad una magia di De Paul e alle due parate di Musso in chiusura di tempo. 

Ripresa che inizia senza cambiamenti nelle due formazioni.

Il Bologna ci prova al 46' con una conclusione del giapponese Tomiyasu liberatosi bene al tiro ma la palla finisce fuori. Al 52' azione pericolosa degli ospiti sugli sviluppi di una punizione velenosa di Skov Olsen, palla prolungata da Palacio che trova, sul secondo palo, l'intervento si Soumaouro che non riesce a deviare la palla in rete anche per l'intervento di De Maio che lo disturba. Udinese in avanti al 55' con uno scambio tra Arslan e Okaka. Fallo sull'attaccante bianconero e calcio di punizione che De Paul batte direttamente in porta non trovando il bersaglio. Al 61' triplo cambio per il Bologna, dentro Orsolini, Svanberg e Sansone per Schouten, Barrow e Skov Olsen. La squadra di Mihajlovic ha iniziato la ripresa con molta veemenza facendois vedere spesso sulla trequarti bianconera ma l'Udinese chiude gli spazi. Al 66' giallo per Walace per fallo su Orsolini. Punizione messa in area da Orsolini che trova nuovamente il colpo di testa di Palacio che cerca di prolungare sul secondo palo ma nessun compagno interviene. Al 71' Svanberg trova il fondo mettendo al centro un cross molto pericoloso che Bonifazi mette in angolo sul secondo palo. Corner senza esito per i rossoblu. L'Udinese risponde con un'azione che vede Arslan mettere un cross dal lato corto dell'area di rigore sul quale interviene Okaka per la deviazione trovando la ribattuta di un avversario. Azione che prosegue conclusa da un tiro di Arslan che trova la deviazione in corner. Angolo non sfruttato dalla squadra di Gotti che però si è fatta rivedere in fase offensiva dopo aver sofferto gli attacchi del Bologna. Al 78' ospiti pericolosi con un traversone di Vignato che trova Dijks bravo a mettere giù palla ma il sinistro finisce alto. Al 80' fuori Vignato e dentro Poli nel Bologna che sostituisce anche Dijks mettendo in campo Juwara. Al 81' rigore per il Bologna per fallo di Musso su Palacio. Batte Orsolini trovando il gol del pareggio dal dischetto. Udinese-Bologna 1-1. 

Al 82' entra Forestieri per Arslan nell'Udinese. Un minuto dopo, sugli sviluppi di un calcio d'angolo per i friulani, interviene De Maio di testa mandando di poco alto. Al 88' azione personale di Svanberg che si presenta sulla trequarti provando il sinistro, Musso devia in angolo. Sugli sviluppi del corner esce il portiere argentino e fa sua la palla. Al 90' Poli entra in area dalla destra ma trova la buona chiusura di Bonifazi. Al 92' capovolgimento di fronte del Bologna che va al cross con Sansone ma è ancora bravo Bonifazi a chiudere. Dopo tre minuti di recupero l'arbitro fischia la fine della gara. Un Bologna molto più offensivo nella ripresa riequilibra la partita grazie ad un rigore trasformato da Orsolini dopo un fallo di Musso su Palacio. Continua il tabù Friuli per l'Udinese che non riesce a vincere. 

BIANCONERI IN TV

Blog bianconeri

Primavera e giovanili

Europei

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Altri mondi

Altri mondi