Home / Blog bianconeri / Ballarini, 'una vita' in bianconero: ieri l'esordio con la maglia dell'Udinese

Ballarini, 'una vita' in bianconero: ieri l'esordio con la maglia dell'Udinese

Il centrocampista è stato il primo Primavera ad essere lanciato da Gotti

Ballarini, \u0027una vita\u0027 in bianconero: ieri l\u0027esordio con la maglia dell\u0027Udinese

"9/07/2020 🍀 Una data che non dimenticherò mai". Si è lasciato andare su Instagram, liberando una gioia che nemmeno le parole possono spiegare. Chissà quante volte Marco Ballarini, centrocampista goriziano classe 2001, ha sognato l'esordio in serie A.

Una vita 'calcistica' trascorsa in bianconero, dai Pulcini in su, con una sola, breve, parentesi in prestito alla Triestina. La maglia dell'Udinese ormai impressa sulla pelle. Le speranze, i sogni, coltivati partita dopo partita mentre seguiva il percorso nella trafila delle giovanili. L'emozione ogni volta che dalla prima squadra arrivava la chiamata per aggregarsi agli allenamenti dei 'grandi'. Sempre con la speranza di poterli prima o poi affiancare anche nelle partite che contano, quelle di serie A.

Il lockdown che ha fermato tutto, ha dato a lui e ad altri suoi coetani una chance insperata in questa anomala estate calcistica. Unico motivo valido per rinunciare per una volta alle agognate vacanze dopo i mesi chiuso a casa, come tutti, ad allenarsi 'on line' grazie alla tecnologia.

Taciturno e riservato, ragazzo introverso ma con una grande cultura del lavoro che Gotti ha subito notato. Questo è Ballarini. Sicuramente al mister bianconero è piaciuta anche la sua abnegazione, oltre all'indiscussa qualità in particolare nel controllo di palla sotto pressione, segno di una certa personalità. A Ballarini la palla tra i piedi non scotta mai: forse anche questo ha spinto ieri il mister bianconero a concedergli l'esordio in serie A. Era da poco scoccato il 91', mancavano pochi spiccioli di recupero da giocare e il risultato era già acquisito: uno 0-3 che rimarrà comunque nel curriculum del ragazzo chiamato a rilevare nientepopodimenoche Seko Fofana.

L'emergenza a centrocampo, con gli infortuni di Mandragora e di Jajalo, lo aveva certamente messo in preallarme e sicuramente dentro di sè 'sentiva' la possibilità di poter vivere la magìa dell'esordio. Ma umiltà e, se vogliamo, anche scaramanzia, non permettevano di crederci più di tanto già ieri. Gotti, però, ha voluto dare proprio a lui, Marco Ballarini, l'ok per il primo esordio bianconero stagionale di un Primavera. In mediana c'è bisogno di rinforzi e lui, che ha una certa visione di gioco, una buona dinamicità e un discreto cambio di passo, potrà ancora tornare utile. Con un po' di coraggio e in un contesto ottimale, ecco il primo giovane sul quale puntare. Sperando che altri lo possano seguire.

BIANCONERI IN TV

Conferenze stampa

Interviste esclusive

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi