Home / Altri mondi / Apu sconfitta da Caserta 76-86

Apu sconfitta da Caserta 76-86

Prestazione opaca per i friulani

Apu sconfitta da Caserta 76-86

Dopo lo stop esterno a Ferrara, l'Apu cercava riscatto davanti ai propri tifosi, contro la Juve Caserta dei pordenonesi Marco Cusin e Mirco Turel. Missione fallita per i friulani, costretti a cedere per 76-86, al termine di una prestazione decisamente opaca. Alla fine, coach Alessandro Ramagli e il gm Davide Micalich si sono scusati con i tifosi per la brutta prova, una sconfitta che brucia, per come è maturata e ancora di più perchè arrivata sul parquet del Carnera.

LA CRONACA. Trascorre 1'40'' prima che si sblochi il punteggio: ci pensa Beverly, con canestro e fallo (3-0). L'Apu trova tre canestri in serie con Cortese, Cromer e Antonutti, mentre la Juve resta a bocca asciutta (9-0) e coach Gentile è costretto a chiamare minuto. Si riparte con Antonutti (canestro e libero non realizzato). Dopo quasi 5', Caserta muove il tabellone dalla lunetta, con Allen (due su tre per lui), ma Beverly risponde subito (13-2). Giuri e Paci mettono i primi canestri a referto (13-8), mentre ora è Udine a litigare con il ferro. Il centro di Paci (13-10), spinge coach Ramagli al time out, quando mancano 2'. La Juve va ancora a segno con Giuri, ma Zilli risponde (15-12). Sul cambio di fronte, Paci trova altri quattro punti (canestro e liberi), mettendo a segno il sorpasso, ma la tripla di Amato allo scadere manda tutti al primo riposo sul 18-16.

Avvio nel segno di Amato, autore di canestro e tripla (23-16). Cromer dalla lunetta non sbaglia, imitato da Allen, che muove il tabellone dopo quasi 2' (25-18). Giuri realizza dalla lunga distanza, mentre Cusin fa uno su due dalla linea della carità (25-22). Cromer fa ancora centro ai liberi (27-22), mentre Caserta fatica contro la difesa friulana. Serie di errori, fino ai due punti di Cortese dalla lunetta (29-22, quando mancano 4'49''). Paci realizza da sotto, mentre sul cambio di fronte Penna fa due su due ai liberi (31-24). Il neo-entrato Turel si presenta con una bomba (31-27). Cortese infiamma il Carnera con una tripla (36-27). Tecnico alla panchina della Juve, con Cromer che non va a segno. Il cronometro scorre, mentre il tabellone si muove solo grazie al punto conquistato da Penna (uno su due dalla lunetta, 37-27). L'ultimo minuto si apre con la bomba di Fabi e i liberi di Allen (40-29). Nel finale c'è ancora spazio per Fabi dalla linea della carità, Sousa e la tripla sul filo di sirena di Amato; si va al riposo lungo sul 45-31.

Allen sblocca su assist di Cusin, prima della tripla di Carlson (45-36). Dopo quasi 2', è Beverly a realizzare, prima della tripla di Amato; sul cambio di fronte ancora a segno Allen (50-38). Alla schiacciata di Beverly, risponde sempre Allen, dalla lunga, ma Amato replica al colpo con una tripla (55-41, dopo 4'). Beverly manda in lunetta Cusin, che non sbaglia (55-43). Ancora il pordenonese protagonista, con canestro e fallo (55-46). Bel centro di Beverly, a cui risponde Allen (57-48). Ancora Beverly, con uno su due dalla lunetta (58-48). Antonutti subisce fallo su tentativo dalla lunga e fa tre su tre, ma Giuri risponde con una tripla (61-51, quando mancano 3'). Caserta accorcia con Allen, che non sbaglia dalla linea della carità, con la bomba di Giuri (61-56, quando mancano 2'). Ancora Giuri dalla lunetta, a cui Zilli replica con uno su due (62-58). Nel finale, Turel fa due su due e manda all'ultimo riposo le squadre sul 62-60.

Il primo canestro, dopo 50'', lo firma Beverly, 'aggiustando' la schiacciata di Cortese (64-60). Paci e Bianchi impattano sul 64-64 e coach Ramagli chiama minuto. Si riparte dalla bomba e da canestro di Cromer, a cui replica Allen, dalla lunga (69-67). Carlson riporta avanti Caserta con canestro e fallo; affonda il colpo anche Giuri, per il 69-72. Schiacciata di Cusin, mentre per l'Apu sembra essersi spenta la luce (69-74). Ci pensa Cromer, dalla lunetta, a rimettere in moto il tabellone (71-74). Dopo una serie di errori, è la tripla di Amato a riaccendere Udine, che trova una momentanea parità, prima della schiacciata di Cusin (74-76). Giuri riallunga con una bomba e poi Turel segna il 74-81, quando mancano 2'. Cromer segna da sotto, ma Allen risponde dalla lunga (76-84). Caserta aumenta ancora il suo vantaggio con Paci, e chiude con un successo per 76-86.

BIANCONERI IN TV

Interviste esclusive

Vita da Club

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio

Altri mondi

Primavera e giovanili