Home / Conferenze stampa / Dacia Sponsor Day, delegato Coni: Udinese modello per tutte le società

Dacia Sponsor Day, delegato Coni: Udinese modello per tutte le società

La presentazione della collaborazione con l'Udinese

Dacia Sponsor Day, delegato Coni: Udinese modello per tutte le società

Il presidente Soldati ha presentato 'The split', la nuova iniziativa dell'Udinese Calcio in collaborazione con la Dacia. "Dopo il grande successo dello scorso anno, questa nuova iniziativa è molto interessante. E' supportata dal Coni e avrà anche questa risultatati mediatici molto importanti in quanto è qualcosa di innovativo e interessante".

Il dottor Francesco Fontana Giusti per Dacia: "Lanciata nel 2014 questa iniziativa ha avuto numeri molto interessanti con riconoscimenti mondiali. Oggi prende il via la seconda edizione di questa operazione a favore della galassia sportiva italiana. Lo scorso anno abbiamo dato la possibilità a tre piccole imprese di mettere il loro nome sulla maglia dell'Udinese. Quest'anno ci si allarga a squadre sportive di diverse discipline, cercando di dare loro maggiore visibilità. Sono oltre 3 milioni gli atleti che ogni giorno si allenano in pesca sportiva, bocce, scherma, hockey, nuoto sincronizzato e altro. Anche loro potranno condividere i loro colori con l'Udinese. Le squadre vincitrici avranno visibilità anche negli sponsor a bordo campo. L'idea è quella di sostenere il grande universo sportivo. Le candidature per partecipare a questo concorso possono essere inviate da domani".

L'obiettivo è quindi scovare in Italia tutte le squadre che lavorano bene nel mondo dello sport. Il concorso durerà dal 2 febbraio al 2 marzo: questo è il tempo utile per l'iscrizione. Tutte le squadre di qualsiasi sport hanno un mese di tempo per iscriversi raccontando come, con qualità e piccole risorse, riescono a lavorare. Il concetto che viene portato avanti è quello di 'split', cioè condivisione, dare visibilità a tutti.

Il consigliere del Coni, Franco Tommasini, interviene per dire: "Il Coni ci tiene a questa manifestazione, a questo progetto assolutamente innovativo, che riscuoterà l'attenzione che si merita. Malagò lo ha immediatamente sponsorizzato capendone l'importanza per dare visibiità a realtà sommerse. Tante associazioni vivono un momento molto difficile, perciò si vuole dare loro una mano.L'Udinese a livello nazionale è presa ad esempio di tutte le società sportive. Anche per l'esempio dello stadio, che la famiglia Pozzo sta realizzando, creando un vero gioiello grazie alla competenza nel gestire una realtà come questa. La vittoria più importante è anche l'inserimento in società dei due figli, che molto potranno dare a questo club".

Mister Stramaccioni interviene e racconta: "Io ho sempre avuto grande passione per lo sport in generale. E' una incredibile palestra di vita che insegna a rispettare tanti valori. Sono un grande appassionato di pallacanestro e pallavolo. Ero tifoso della Fortitudo Bologna, ma amo tutti gli sport che sono importanti. Questa iniziativa è particolarmente apprezzata. Poi mi fa piacere che in caso di salvezza la Dacia mi ha promesso una macchina" chiude scherzando.

Giampiero Pinzi, poi: "Sono appassionato di tutti gli sport. Ho provato da ragazzo con scarsissimi risultati il tennis, perciò mi sono buttato sul calcio che è stato alla fine la mia fortuna. Ma è bello seguire tutte le discipline, che ti fan capire molte cose che con il calcio non riesci a capire".

Bruno Fernandes ancora: "Io da piccolo ho praticato molti sport, mi piaceva tutto quello che si faceva anche a scuola. Lo sport che oltre il calcio mi piaceva era la pallavolo e comunque gli sport di squadra".

Articoli correlati

Vita da Club

Primavera e giovanili

I cugini di Gran Bretagna

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Calcio