Home / Conferenze stampa / Presentato il Torneo delle Nazioni di Gradisca d'Isonzo

Presentato il Torneo delle Nazioni di Gradisca d'Isonzo

Il 27 aprile al via la 16esima edizione

Presentato il Torneo delle Nazioni di Gradisca d\u0027Isonzo

Dal 27 aprile al 4 maggio si disputerà a Gradisca d'Isonzo la 16esima edizione del Torneo delle Nazioni. L'edizione 2019 è stata presentata oggi al 'Friuli'. 20 Nazioni rappresentate, 3 Nazioni ospitanti, 3 tornei, 150 volontari. Finora sono passati nelle precedenti edizioni quasi 10mila atleti. Ecco alcuni numeri della manifestazione.

Il Dg Collavino fa gli onori di casa: "Il Torneo delle Nazioni è un torneo importante per tutto il movimento. Abbraccia più discipline. Siamo alla 16° edizione, significa che c'è passione e lungimiranza nell'organizzazione".

Nicola Tommasini, presidente del Torneo, e Ermes Canciani, presidente della Figc regionale, presentano la nuova edizione.

"Ci saranno molte novità, il lavoro svolto è stato enorme. Due squadre come l'India maschile e la Corea del Nord femminile meritano una menzione particolare" spiega Tommasini. "Cerchiamo di creare incontri che solo il terreno di gioco può riservare. Italia, Slovenia e Austria sono le tre Nazioni coinvolte nell'organizzazione. Il calcio può creare delle relazioni che difficilmente si potrebbero creare diversamente. Invito tutti il 27 alla cerimonia inaugurale del Torneo, con tutte le squadre, oltre mille atleti provenienti da tutte le parti del mondo".

Ermes Canciani, prosegue: "16 anni di questo torneo non sono una passeggiata. Riuscire a portare a Gradisca Nazionali come India e Corea è una impresa molto difficile. Il torneo è uno dei primi 5 a livello nazionale per questa categoria. Deve essere il momento nel quale i nostri dilettanti riescono a vedere e capire cosa significa fare i professionisti e rappresentare la propria squadra nazionale. Invito tutti a vedere queste partite".

SUL PICCOLO SCHERMO

Blog bianconeri

Interviste esclusive

Primavera e giovanili

Serie B

Lega Pro

Internazionali

Altri mondi